Como, bimba cade nel vano motore di un motoscafo, muore per le gravi ferite

Era in barca col nonno.

Non riesce a darsi pace Erio Matteri, il nonno della bambina morta cadendo nel vano motore del suo motoscafo, ormeggiato nei cantieri navali di famiglia, a Lezzeno, sul lago di Como. Maddalena Dominioni, 6 anni, era in barca col nonno, quando è caduta in una delle botole del motore, impattando violentemente la testa.
Immediati i soccorsi. Trasportata d’urgenza all’Ospedale pediatrico di Brescia, è deceduta intorno alle 14:30 del pomeriggio di ieri.
Nonno e nipote erano usciti insieme in barca ieri mattina, quando, rientrati in porto, durante le manovre di ormeggio, uno dei portelloni del motore avrebbe urtato Maddalena, spingendola giù nel vano e provocandole gravi ferite al volto e alla testa.
Erio Matteri è proprietario degli omonimi cantieri nautici e famoso restauratore di imbarcazioni storiche.
Il motoscafo è stato sequestrato dai Carabinieri, per accertare le esatte modalità dell’incidente.

Loading...
Potrebbero interessarti anche