Coronavirus come proteggerti dal virus: prevenzione e indicazioni

Consigli per prevenire il Coronavirus

Il Coronavirus si sta diffondendo a macchia d’olio dalla Cina all’Europa, ed è arrivato anche al nord Italia. Esso è in grado di provocare una malattia respiratoria, denominata Covid-19. Come è risaputo, si tratta di un virus mai affrontato prima, un nuovo ceppo sconosciuto. Infatti, anche se il coronavirus di Wuhan appartiene alla stessa famiglia di virus della Sindrome Respiratoria Acuta Grave (SARS), non è esattamente lo stesso virus. Tuttavia, per identificarlo ci sono alcuni sintomi da non sottovalutare.

I primi sintomi del coronavirus

Inizialmente potrebbe sembrare una semplice influenza, in quanto porta lievi sintomi come il raffreddore, mal di gola, tosse e febbre. In questo caso, riconoscere la problematica non è semplice ed è meglio effettuare dei controlli più accurati. Oppure, potrebbe provocare polmonite e difficoltà respiratorie o problemi renali. In caso si riscontrassero tali sintomi, non bisogna recarsi assolutamente in pronto soccorso, per non infettare gli altri, ma è necessario chiamare il 112 oppure il numero istituito dal Ministero della Salute.

- Advertisement -

Inoltre, nelle zone dove si sono verificate i contagi, tramite ordinanza, sono stati chiusi quasi tutti gli esercizi commerciali e ricreativi, le strutture scolastiche di qualsiasi ordine e grado e sono state vietate le attività ricreative e di aggregazione, lasciando spazio solo alle funzioni prettamente necessarie come spiegato qui.

Incubazione del coronavirus e trasmissione

Il periodo di incubazione del coronavirus che passa dall’infezione al manifestarsi dei primi sintomi in media va dai 2 giorni ai 14 giorni. Da nuovi studi scientifici si è appurato che anche le persone asintomatiche possono trasmettere il virus e un ulteriore trasmissione sarebbe quella fecale.

- Advertisement -

I consigli utili contro il coronavirus

Per prevenire l’infezione ci sono delle regole apparentemente banali da seguire, ecco quali sono, come indicato dalle autorità sanitarie:

  • Lavarsi frequentemente le mani: lavare e disinfettare le mani è fondamentale per prevenire il coronavirus. Bisogna strofinare con acqua e sapone per almeno 20 secondi. In alternativa, qualora ci si trovasse in luoghi con assenza di acqua e sapone, si può utilizzare il disinfettante a base di alcol 60%.
  • Evitare il contatto ravvicinato con le persone potenzialmente infette: qualora si vedesse qualcuno starnutire o tossire, è meglio mantenersi a debita distanza, almeno di un metro. Il virus viene infatti trasportato dalle goccioline di saliva. Bisogna tenersi alla larga anche da soggetti con la febbre.
  • Evitare di toccarsi occhi, bocca e naso: il coronavirus generalmente si trasmette per via respiratoria, ma anche le altre cavità possono essere veicoli d’accesso. Le mani potrebbero entrare in contatto con superfici sporche ed infette, pertanto toccarsi la bocca, gli occhi oppure il naso con le mani sporche potrebbe favorire il contagio.
  • Coprirsi bocca e naso in caso di infezioni respiratorie: in caso di tosse o raffreddore, è consigliabile non entrare in contatto con altre persone. Inoltre, bisogna tossire o starnutire all’interno di un fazzoletto usa e getta che deve essere buttato immediatamente. Inoltre, è consigliabile in questi casi uscire di casa solo con la mascherina e lavarsi spesso le mani per non contaminare le altre persone.
  • Evitare le cure fai-da-te: attualmente non ci sono evidenze scientifiche riguardo l’utilizzo dei farmaci antivirali per la prevenzione del coronavirus. Inoltre, gli antibiotici possono essere utili per combattere le co-infezioni batteriche, non quelle virali. Per queste ragioni, è necessario sempre consultare un medico prima di assumere qualsiasi farmaci.
  • Pulire a fondo le superfici: per disinfettare le superfici e prevenire il virus, i prodotti reperibili in commercio che possono essere utili sono quelli a base di candeggina / cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. Il tuo medico e il tuo farmacista sapranno consigliarti il prodotto migliore.
  • Utilizzare la mascherina in modo consapevole: l’OMS consiglia di utilizzare la mascherina solo in caso si sospetti il contagio, o in caso di assistenza a persone malate o di ritorno dalla Cina. Deve essere indossata previo lavaggio delle mani ed inoltre non serve a nulla indossare più mascherine sovrapposte. Inoltre, la mascherina deve essere in grado di coprire naso e bocca e deve essere sostituita e buttata immediatamente quando è umida (in un sacchetto chiuso). Per indossarla o toglierla, bisogna toccarla dall’elastico.

Quali sono le indicazioni da seguire per tutelare sè stessi e gli altri?

  • Evitare di fare viaggi all’estero nelle zone colpite
  • Al ritorno dalle zone dei focolai seguire una quarantena a casa di almeno 14 giorni
  • Evitare luoghi affollati
  • Non farsi prendere dal panico

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...