Coronavirus, Fca chiude gli stabilimenti, Austria sospende i collegamenti al Brennero

Fca chiude temporaneamente gli stabilimenti, mentre in Austria stop ai collegamenti al Brennero

L’emergenza coronavirus continua in tutta Italia. Il bilancio attualmente si aggrava con 10.149 casi di cui 1.004 persone guarite e 632 le vittime. Mentre 877 sono le persone ricoverate in terapia intensiva. Si registra anche il primo morto in Valle d’Aosta. Si tratta di un’anziano di La Salle che soffriva di gravi e varie patologie ed era ricoverato da giorni all’ospedale Parini di Aosta.

In Veneto superati i mille casi

Si sono superati i mille casi di coronavirus in Veneto: secondo la rilevazione della Regione di questa mattina infatti sono 1023 i malati, 110 casi in più rispetto a ieri sera, 262 dei quali ricoverati, 68 in terapia intensiva; 29 i deceduti (tre in più rispetto a ieri (due all’ospedale di Padova e uno in quello di Treviso), ma vi sono anche 54 guariti.

- Advertisement -

Fca chiude le fabbrice di Pomigliano, Melfi e Cassino

L’azienda Fca (Fiat Chrysler Automobiles) chiuderà alcuni stabilimenti italiani per far fronte all’emergenza coronavirus con il nuovo così come previsto dal nuovo decreto. Si fermeranno le fabbriche di Pomigliano oggi, giovedì e venerdì, Melfi e la Sevel giovedì, venerdì e sabato, Cassino giovedì e venerdì. Tutti gli stabilimenti italiani saranno coinvolti in interventi straordinari.

L’Austria sospende i collegamenti internazionali al Brennero

L’Austria ha sospeso i collegamenti ferroviari internazionali al Brennero. Lo stop riguarda i treni passeggeri, mentre i treni merci possono proseguire dopo il cambio del locomotore, come anche i treni passeggeri che non si fermano in Italia. Il confine con l’Italia resta aperto al traffico merci e ai frontalieri. Camionisti e lavoratori saranno sottoposti al termoscan ovvero il controllo della temperatura corporea. Lo prevedono i decreti firmati la scorsa notte a Vienna. Potranno lasciare l’Italia quindi solo automobilisti in possesso di un certificato medico che poi dovranno stare in auto-isolamento per due settimane.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura