Coronavirus, il presidente Fontana in quarantena – Aggiornamenti

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha deciso di mettersi in auto-quarantena dopo che una sua collaboratrice è risultata positiva al test

Il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana ha deciso di mettersi in auto-quarantena dopo che una sua collaboratrice è risultata positiva al Coronavirus. Egli ha dichiarato “Non è una malattia grave ma ha la problematica di diffondersi a una velocità impressionante. Quindi pur essendo negativo, dato che ho avuto rapporto quotidiani con una persona contagiata devo muovermi con cautela“. Ha aggiunto “Bisogna avere rispetto degli altri, per questo ho deciso di utilizzare la mascherina: così, se nei prossimi 12 giorni per caso diventassi positivo evito di infettare spiegando che sono già tre giorni che non ha contatti con la persona del suo staff contagiata“.

Fontana “la mia collaboratrice sta abbastanza bene”

Il presidente ha poi aggiornato sulla condizione di salute della collaboratrice dicendo che la sua collaboratrice sta abbastanza bene, al momento è ricoverata in ospedale, ha ancora qualche linea di febbre ma sta bene senza avere peggioramenti. Ai media locali ha detto che condurrà una vita normale semplicemente indossando la mascherina e che ridurrà i contatti per evitare di contagiare altra gente anche se è risultato negativo al test.

- Advertisement -

Coronavirus in Lombardia, scuole chiuse

Intanto sulla chiusura delle scuole Fontana ha detto che nel fine settimana si farà il punto della situazione “ solo cosi potremo decidere se si nota un’inversione o se ancora è troppo presto. Sabato o domenica potremo dare una risposta“. Stesso discorso per l’apertura degli stadi.

Scuole chiuse anche ad Abruzzo

Il provvedimento riguarda anche l’Abruzzo. Non solo a Roseto degli Abruzzi ma anche altre scuole sono chiuse questa mattina dopo il primo presunto contagio da coronavirus. Anche altri Comuni del teramano, alcuni sindaci, stanno, in accordo con le autorità, pensando di predisporre la chiusura delle scuole precauzionalmente.

- Advertisement -

Anche in Puglia le scuole sono chiuse. Nella tarda serata di ieri la Regione Puglia ha infatti comunicato che, in «seguito dell’individuazione del caso sospetto» di contagio da Coronavirus «in Provincia di Taranto, a partire da oggi e sino a domenica 1 marzo verranno effettuate in tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Taranto operazioni sanitarie di sanificazione». A tal fine «il presidente della Provincia di Taranto e i sindaci emetteranno provvedimenti di chiusura degli istituti scolastici». La decisione è stata assunta dal governatore Michele Emiliano di concerto con il presidente della Provincia di Taranto.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura

Panini Comics celebra Deadpool

Deadpool, il Mercenario Chiacchierone del grande Universo Marvel,torna protagonista al cinema con Deadpool & Wolverine, film Marvel Studios nelle sale italiane a partire da...