Davide Masitti: la famiglia crede all’innocenza della compagna

La famiglia del dj crede alla versione della compagna. I bambini affidati allo zio

Emanuele Masitti è rientrato dalla Francia, dove si è recato a seguito della morte del fratello Davide, dj noto con il nome di “Da Frikkio”.

Per la sua morte era stata accusata la compagna, ma Emanuele sembra credere alla versione resa dalla donna, che però si trova in custodia cautelare in carcere. I giornali locali parlano di omicidio preterintenzionale: forse una colluttazione durante un litigio, o un tentativo di difendersi mentre veniva strattonata.

- Advertisement -

A Il Resto del Carlino, dice: “Ancora devo metabolizzare pienamente il doloroso evento che ha coinvolto la nostra famiglia. A tutt’oggi non credo, nonostante abbia visto il suo corpo esanime, che Davide non ci sia più. In Francia sono stato accolto come un fratello da tantissime persone tutte unite, dall’amicizia e dal notevole apprezzamento artistico, per mio fratello. Del lungo incontro con Annamaria, che considero sempre parte della nostra famiglia, preferisco non pronunciarmi rimettendomi al lavoro della polizia francese. A tempo debito ringrazierò tutti quanti hanno voluto esprimere la loro vicinanza in questo momento triste con ogni mezzo, attraverso i social, con messaggi o telefonando a me e ai miei familiari”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.