Le Ceramiche De Simone in mostra all’Orto Botanico di Palermo

le opere piccassiane totalmente prodotte in Sicilia

Sarà possibile ammirare le opere picassiane prodotte in Sicilia fino al 29 maggio.

L’Orto botanico di Palermo sarà la cornice in cui sarà possibile ammirare l’arte dei De Simone.  “L’arte oltre la materia – Ceramiche Disegni, Dipinti” è il titolo dell’esposizione dedicata a Giovanni De Simone (Palermo 1930-1991), inaugurata da pochissimo  che potrà essere visitata fino al 29 maggio.

Il Padiglione Tineo dell’Orto Botanico, curato dall’Università di Palermo, è il teatro dell’evento nonché organismo organizzativo del tutto. La Sicilia del XX secolo è stata patria della ceramica e in queste bellezze artistiche la tradizione di Giovanni De Simone emerge. Egli fu un pioniere innovativo e creativo dell’arte della terracotta. Il suo gusto e le sue competenze sono stati in grado di fondere elementi di repertorio e linguaggi moderni.

L’Esposizione di De Simone

La mostra – curata da Maricetta Di Natale, Sergio Intorre, Paolo Inglese e Maurizio Sajeva con l’allestimento di Carla Lenzo – ci esplica il percorso artistico-cultura di De Simone tradotti in ceramica, bozzetti, disegni, dipinti dagli inizi nella città di Faenza. Lì frequentò l’Istituto d’arte per la ceramica, fino ai lavori più recenti realizzati fino a poco tempo prima della morte. L’artista gioca con le forme e coi colori ottenendo risultati tecnici di grande spessore. Ormai marchio di riconoscimento è il rosso aranciato chiamato “De Simone”, sempre suoi sono gli azzurri trasparenti come l’acqua, i verdi intensi e i gialli squillanti. De Simone predilige forme allungate e  geometriche molto simili allo stile di Pablo Picasso.

La sua ricerca è sicuramente immersa nel contesto culturale-sociale unito in modo amorevole al territorio. Intorre, nei suoi scritti, afferma che questa caratteristica lo porta a immergersi nella quotidianità della serialità produttiva. Esempio di ciò sono basta i pavimenti, le stoviglie, le insegne di negozi e le decorazioni dei nuovi edifici molte delle quali oggi distrutte e non più ammirabili.

Giovanni De Simone esposto al MoMa di New York e a Londra

I lavori di Giovanni De Simone si trovano al museo MoMa di New York e al Victoria and Albert di Londra. Dopo tantissimo tempo è finalmente arrivato di rendergli omaggio ad uno degli inventori di storie, di forme e colori che ha rivoluzionato per sempre la Sicilia del Novecento.

Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell'Occidente e dell'Oriente - Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parlo correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico.Da sempre sostenitrice dell'arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano 'La Sicilia'. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto.Nello stesso periodo, oltre a continuare gli studi accademici, si occupa di giornalismo ricoprendo il ruolo di Caporedattore per la rivista online 'Sicilia del Gusto' e inizia sempre nello stesso periodo la carriera di speaker radiofonica. Proprio quest'ultima riscuote molto successo nel territorio palermitano, l'appuntamento domenicale (dalle 10.00 alle 11.00) viene apprezzato anche sul territorio nazionale ed internazionale in streaming.Successivamente collabora per riviste culturali siciliane, redige prefazioni di libri, si occupa di traduzione e interpretariato per enti privati e ultima gli studi accademici nel marzo 2017.Prosegue con successo la sua attività radiofonica collaborando per una Web Radio Romana, divenendo anche Responsabile dell'Ufficio Stampa, caporedattrice della Radio assumendo un ruolo dirigenziale. Poi diventa speaker radiofonica per IwebRadio collaborando per l'emittente per circa un annetto.Nel 2017 è stata candidata nella 'Categoria Speaker Femminili' al Web Radio Festival di Roma.Attualmente è Docente di Lingue Straniere presso una scuola superiore di Palermo e si occupa di Digital Marketing e Traduzioni.
Potrebbero interessarti anche