Dieta Sirt, il creatore svela il trucco per accellerare il metabolismo

Uno dei creatori della dieta di Adele rivela qual'è l'errore che commettono le persone che la seguono

Centrifuga: guida all'acquisto per ottimi centrifugati

Avere un buon metabolismo significa bruciare più in fretta i grassi e allo stesso tempo dare maggiori benefici al nostro corpo. Il metabolismo è l’insieme di tutti quei processi biochimici che si svolgono all’interno del nostro organismo allo scopo di estrarre l’energia racchiusa negli alimenti. Un forte sostenitore del metabolismo è Aidan Goggins un famoso farmacista, che ha creato la Dieta Sirt, egli sostiene che l’errore principale che si commette è quello di tenere conto delle calorie anzichè concentrarsi sulla qualità del cibo.

La dieta Sirt è stata utilizzata da molte star in particolare dalla cantante Adele che ha perso 30 chili divenuta quasi irriconoscibile.

Dieta Sirt: svelato il trucco per accellerare il metabolismo

L’obiettivo della dieta secondo il nutrizionista Goggins è quello di cambiare la percezione del cibo che ognuno ha e rafforzare il corpo. “Il cibo non è solo carburante, non basta contare le calorie ma è importante sapere come agisce il cibo nel nostro organismo, si possono solo ottenere benefici dal cibo mangiandolo. Molte persone sono convinte che diminuendo le calorie giornaliere abbiano un maggiore dimagrimento, ma invece il segreto è tutto nelle proprietà del cibo. Il nutrizionista asserisce che i nutrienti degli alimenti sono capaci di diventare gli istruttori per il metabolismo e quindi di accellerarlo.

Si perde grasso aumentando le sirtuine

La dieta Sirt è chiamata anche dieta del gene magro perché l’assunzione prolungata delle sirtuine produce lo stesso effetto del digiuno, ma senza gli svantaggi che esso comporta: in sostanza, si perde grasso ma non si soffre per la fame grazie alle virtù sazianti dei cibi che fanno parte del piano dieta. La dieta Sirt si basa su alimenti specifici in grado di aumentare l’attività delle sirtuine, proteine ​​in grado di regolare il metabolismo, l’invecchiamento e le infiammazioni.

La dieta avviene in due fasi ovvero nella prima settimana si assumono solo 1.000 calorie al giorno con il consumo di 3 frullati verdi. Mentre nella seconda fase che dura due settimane si assumono 1.500 calorie con il consumo di tre pasti. Questo tipo di dieta promette di far perdere 3,5 kg in una sola settimana e prevede un programma da seguire in modo molto rigoroso per un periodo di 3 settimane.

Ecco la lista completa dei cibi alla base della dieta Sirt:

  • mele
  • fragole
  • tè verde
  • noci
  • cavoli ricci
  • mirtilli
  • agrumi
  • vino rosso
  • capperi
  • agrumi
  • cioccolato fondente
  • peperoncino (la varietà migliore è la Bird’s Eye)
  • grano saraceno
  • capperi
  • sedano
  • cacao
  • caffè
  • olio extravergine d’oliva
  • sedano di monte
  • datteri
  • prezzemolo
  • radicchio rosso
  • cipolla rossa
  • rucola
  • soia
  • curcuma