Donna di 34 anni uccisa dal convivente a causa di una lite

Uomo uccide la donna con cui convive con una mazza di legno per gelosia

Uccisa dal compagno per gelosia
Ennesimo caso di femminicidio in Italia

Ferrara – donna uccisa per gelosia dal compagno.

Il loro sarebbe dovuto essere una sorta di incontro per chiarire le idee, stemperare le precedenti tensioni sorte tra i due. Entrambi avevano pensato che trascorrere del tempo insieme sarebbe stato utile per risolvere i problemi, nati soprattutto per la gelosia di lui.

Proprio per questo Cinzia Fusi, donna di 34 Anni originaria di Cologna, frazione di Berra nella provincia di Ferrara, aveva accondisceso nel trascorrere un po’ di tempo con il suo compagno, Saverio Cervellati di 18 anni più grande di lei.

L’omicidio

I due si erano dati appuntamento, nelle prime ore del mattino, innanzi al supermercato di proprietà di Saverio, compagno e  datore di lavoro di Cinzia. Dopo pochi minuti la coppia si è recata nel garage collocato all’ingresso dell’azienda, e quasi subito hanno iniziato a litigare nuovamente.

L’uomo, secondo una prima ricostruzione, continuava a farle domande sulle presunte frequentazioni di Cinzia con altri uomini. Non convinto delle risposte della donna, Saverio ha iniziato a strattonare ed a urlare contro la sua convivete, purtroppo all’improvviso arriva la tragedia.

Cervellati, accecato dalla rabbia, ha preso il primo oggetto che ha trovato (una mazza di legno) e ha colpito Cinzia più volte alla testa. A causa del molteplici colpi ricevuti alla festa, la donna è caduta a terra priva di sensi, immediati sono stati i soccorsi dei carabinieri giunti nell’azienda di Saverio.

Inutile corsa all’ospedale, Cinzia è morta sul colpo

La situazione è parsa subito molto grave, lei sdraiata a terra in una pozza di sangue, lui sotto shock per ciò che aveva appena fatto. Cinzia è stata trasportata immediatamente all’ospedale di Cona, i medici hanno provato con tutte le loro forze a salvarle la vita ma a causa delle profonde ferite riportate, per la trentaquattrenne è stato tutto inutile.

Ennesimo caso di femminicidio nel nostro Paese, purtroppo questa è una piaga difficile da distruggere, ne è una prova le tante, troppe, morti di donne ogni anno. 

Potrebbero interessarti anche