Elettra Lamborghini pronta alle nozze: cosa ha chiesto agli invitati

Elettra Lamborghini prossima alle nozze ha fatto una richiesta particolare ai suoi invitati, che a quanto pare dovranno accontentarla

Elettra Lamborghini è pronta per le nozze, la cerimonia considerata l’evento vip dell’Estate sara celebrata in una location da sogno sul lago di Como e a quanto pare è prevista la presenza di invitati di prestigiosi. A curare tutti i dettagli del matrimonio anche l’abito il wedding planner Enzo Miccio che si è messo a disposizione della Lamborghini h24.

Il prossimo 6 settembre sarà un giorno speciale per Elettra e il dj Afrojack che lo scorso Dicembre hanno deciso di ufficializzare il loro rapporto. Nonostante la pandemia e le rigide regole imposte per l’emergenza Coronavirus Elettra non ha rinunciato a sposarsi anche se in queste ore ha fatto sapere che chiederà a tutti gli invitati di sottoporsi a tampone, e questo a tutela anche delle persone più anziane presenti alla festa come la nonna.

- Advertisement -

“Io al mio matrimonio chiederò di fare il tampone a tutti gli invitati, tre giorni prima dell’evento. Di certo non mi fa piacere chiederlo, ma ci sono i miei parenti, mia nonna…non ci voglio neanche pensare.” Una scelta quella di Elettra decisamente non giudicabile e è finalizzata a proteggere i suoi invitati.

Eletta Lamborghini: “So per certo che alcuni vip sono positivi e non fanno il tampone”

Elettra Lamborghini ha poi rivelato di sapere che ci sono una serie di vip, persone note che hanno trascorso le vacanze in Sardegna e non solo che sono positive, non stanno bene ma preferiscono non rivelarlo ne tanto meno fare il tampone. Una dichiarazione quella d’Elettra davvero curiosa che suscita anche preoccupazione:

- Advertisement -

“Ho la metà dei miei amici di Bologna che sono tornati dalla Sardegna con il Covid e, giustamente, se ne stanno a casa. Poi ci sono delle persone famose che, lo so per certo, hanno preso il Coronavirus contagiando anche le persone con cui sono state in vacanza. Ma si rifiutano di fare il tampone, non dicono niente e vanno in giro.”