Eureka: Quando riciclare diventa un arte nobile

10965625_10206552831446263_2140759602_n

“I rifiuti sono una grande risorsa, nel posto sbagliato a cui manca l’immaginazione di qualcuno perché venga riciclata a beneficio di tutti”

Arte e Davide sono due giovani che hanno fatto del riciclo un lavoro, creando dalle bottiglie di alto prestigio oggetti come lampade,bicchieri e candele di altissima qualità.
L’idea nasce, racconta Arte, passando anni nel mondo delle discoteche come organizzatori di eventi, portando a casa bottiglie come trofei. La svolta arriva dopo una vacanza in Tunisia, guardando gli artigiani del luogo dare nuova vita agli oggetti in disuso.
Così, si chiede Arte, perché non usare lo stesso principio con tutte le bottiglie che ho a casa nella mia collezione per creare qualcosa di unico, Made in Italy e di tendenza?
Tornato a casa spiega l’idea al suo socio ed amico Davide ed iniziano a fare esperimenti nella cantina di casa.

È proprio questo il momento più bello,racconta ancora Arte, quando ci siamo trovati a scoprire un nuovo mondo, quello dell’artigianato, abbiamo imparato a lavorare il vetro da
autodidatti e se all’inizio è stato difficile,ci siamo messi in gioco e i risultati che abbiamo raggiunto sono davvero notevoli. Parte tutto da qui, spiega, abbiamo iniziato a raccogliere le bottiglie dalla spazzatura quando i localierano in chiusura e abbiamo iniziato a lavorare su questo.Fin quando un giorno siamo stati contattati da una società americana “faces luxury” che ci ha fatto un contratto per spedire a Miami le nostre creazioni.Da qui abbiamo aperto le nostre pagine social e nel giro di poco tempo siamo riusciti a farci conoscere, abbiamo spedito i nostri lavori in Francia,in Irlanda e in Inghilterra.

La nostra filosofia,racconta,è quella di dare una nuova vita ad un oggetto che può essere il ricordo
di uno dei momenti più importanti della vita, come la tanta desiderata Laurea.
Infatti, un giorno mi trovavo all’università e ho visto a terra diverse bottiglie rimaste lì dopo una
laurea, mi sono messo a raccoglierle molto umilmente, pensando di poter trasformare una bottiglia
in un ricordo di laurea. Pensai,chissà come reagirebbe il festeggiato se portassi questa bottiglia
trasformata in qualcosa di bello, unico e soprattutto utile, da mettere in casa. È bellissimo dare
utilità alle cose, soprattutto quando queste sono il ricordo di un momento speciale della tua vita

Loading...

I loro prodotti sono davvero qualcosa di unico, irripetibile ogni oggetto è diverso dall’altro e ha qualcosa di speciale, e ci svela Arte che in futuro pensano di produrre anche dei piccoli acquari.
Il progetto che stanno sviluppando adesso si chiama #artintheclub
Allestire i locali con bicchieri lampade e candele, portando come Andy Warhol l’arte tra la gente.
Dare appunto al cliente il modo di consumare l’arte nel locale.
Un pacchetto completo che dà ad una serata in discoteca un’atmosfera unica.
Riciclare per qualcosa di bello,vivere l’esperienza in un locale chic ma attento all’ambiente.
Oggi, ci racconta Arte, consumare bottiglie di alto prestigio è un modo per i giovani di ostentare ricchezza, per questo la loro nuova iniziativa che partirà a breve sui social ha il nome di “Sbocciare è un arte nobile”.
Fare una foto consumando bottiglie di Moët & Chandon, Grey Goose, Don Perignon, è ormai un abitudine tra i giovani, ma se lo si fa taggando la loro pagina si andrà a creare una community e verrà scelto “Lo sbocciatore della settimana, con arte”.

 

10959621_393160044194623_5228301696629413276_n

Per Info

http://www.eurekarecycling.it/

Potrebbero interessarti anche