“Feste religiose” a Palermo, in mostra allo Spasimo

Dal 20 dicembre 2018 all’8 gennaio 2019 sarà possibile visitare l’affascinante esposizione in uno dei luoghi cult del capoluogo siciliano

Oggi alle ore 18:00 si inaugurerà, presso la Chiesa di Santa Maria dello Spasimo in pieno centro storico di Palermo, la mostra fotografica “feste religiose a Palermo“. Le immagini raccolte hanno la firma di Attilio Russo, Giuseppe Muccio e Benedetto Galifi.

L’esposizione è stata realizzata dalla Fondazione Ignazio Buttitta col sostegno dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, iniziativa promossa da E.F. 2018 e del Ministero per i Beni e le attività culturali col patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo e con la collaborazione del Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino.

La mostra espone 70 immagini di tre fotografi siciliani e dà vita a una campagna di ricerca finalizzata alla raccolta dei dati esistenti e nella creazione di una nuova documentazione testuale e fotografica sulle festività religiose palermitane più importanti. Questo lavoro è stato condotto dal coordinamento scientifico di Ignazio Buttitta, Monica Modica, Antonino Frenda e Giuseppe Giordano.

La cultura siciliana è ricchissima di ricorrenze cristiane che hanno conservato una forte connessione con il tessuto sociale del capoluogo. Durante queste festività è facile unire parti che, nella quotidianità, sono separate per via di ragioni funzionali. Se da un lato questi eventi religiosi pubblici danno vita a occasioni di ridefinizione e consolidamento dei ruoli sociali e relazioni interpersonali, dall’altra le feste sono spazi temporali che aiutano a mettere in contatto il sacro e il profano nella normalità dei cittadini.

La mostra vedrà protagoniste immagini delle feste di Gesù Bambino della Gancia, dell’Addolorata e Cristo morto dei Cocchieri, dei Cassari e della Soledad, di Maria SS. delle Grazie ai pirriaturi, della Settimana Santa, della Madonna della Mercede al Capo e ai Lattarini, del Festino di Santa Rosalia, di Sant’Onofrio pilusu, dell’Immacolata e di altre festività cittadine. La documentazione sonora e gli interventi musicali sono curati da Giuseppe Giordano. Nell’occasione sarà realizzato un catalogo fotografico, edito dalla Fondazione Ignazio Buttitta, con introduzioni di Sebastiano Tusa e Andrea Cusumano e saggi di Ignazio Buttitta, Antonino Frenda e Giuseppe Giordano.

L’esposizione si concluderà l’8 gennaio 2019 ed è visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 9:30 alle ore 17:00, lunedì dalle ore 9:30 alle ore 15:00. Ingresso libero.

Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell'Occidente e dell'Oriente - Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parlo correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico. Da sempre sostenitrice dell'arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano 'La Sicilia'. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto. Nello stesso periodo, oltre a continuare gli studi accademici, si occupa di giornalismo ricoprendo il ruolo di Caporedattore per la rivista online 'Sicilia del Gusto' e inizia sempre nello stesso periodo la carriera di speaker radiofonica. Proprio quest'ultima riscuote molto successo nel territorio palermitano, l'appuntamento domenicale (dalle 10.00 alle 11.00) viene apprezzato anche sul territorio nazionale ed internazionale in streaming. Successivamente collabora per riviste culturali siciliane, redige prefazioni di libri, si occupa di traduzione e interpretariato per enti privati e ultima gli studi accademici nel marzo 2017. Prosegue con successo la sua attività radiofonica collaborando per una Web Radio Romana, divenendo anche Responsabile dell'Ufficio Stampa, caporedattrice della Radio assumento un ruolo dirigenziale. Attualmente è candidata nella 'Categoria Speaker Femminili' al Web Radio Festival. Dal mese di settembre 2017 ha aperto un canale su Youtube di viaggi in cui racconta le bellezze artistico-culturali ed enogastronomiche italiane con un ampio focus sulla sua terra: la Sicilia.
Potrebbero interessarti anche