Fiasconaro si aggiudica tre stelle al Bellavita Award

nuovi premi per i pasticceri di Castelbuono

Lo ”storico” panettone dell’azienda dolciaria siciliana è premiato a Londra dopo l’Expo di Varsavia.

A pochissimi chilometri di distanza da Palermo sorge una ridente cittadina, Castelbuono, scrigno di bellezze artistiche di gran valore e di sapori di qualità.

La storia della Famiglia Fiasconaro

Tra le eccellenze che sarebbe opportuno citare, per ciò che concerne il mondo della gastronomia, sicuramente la famiglia Fiasconaro conquista il primo posto. Era il 1953 quando Mario Fiasconaro – papà di Fausto, Martino e Nicola – cominciò a lavorare come gelatiere e pasticciere. A quei tempi ancora non esistevano i frigoriferi, i gelati infatti venivano preparati con la neve. 

Sotto la guida e gli insegnamenti del papà i piccolini crescevano e si impadronirono delle arti insegnate dal capo famiglia. Dopo qualche anno l’azienda diventerà un brand riconosciuto e molto apprezzato in Italia e all’estero.

Il Premio: Bellavita Award

Sono tre le stelle conquistate dai Fiasconaro durante la manifestazione tenutasi a Varsavia qualche giorno fa. Durate la tappa polacca del Bellavita Expo, l’evento legato alla promozione enogastronomica del made in Italy, i siciliani sono riusciti a portare a casa l’ambitissimo Bellavita Award. Le ”stelle” sono state consegnate ufficialmente a Londra presso la sede del Regno Unito.

Durante l’evento, tenuto dal 7 al 9 marzo, il panel di giudici composto da professionisti del settore (quali buyers, rivenditori, importatori, distributori, sommelier, chef e altre figure) ha degustato i prodotti esposti. Quest’ultimi potevano essere valutati secondo una scala che andava da 4 a 10 e dovevano rispettare alcuni pre-requisiti quali: gusto, storia dell’azienda, packaging e brand, pertinenza del prodotto per il territorio, innovazione ed ecosostenibilità. Il punteggio massimo da aggiudicarsi erano le ambitissime ‘3 stelle’ del Bellavita Award.

Dalla Sicilia al Giappone con amore

Il panettone tradizionale firmato Fiasconaro, confermandosi ancora una volta sul campo, ha ottenuto il massimo, con una media aritmetica pari a 9.41.

L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei, oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell'Occidente e dell'Oriente - Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parlo correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico.Da sempre sostenitrice dell'arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano 'La Sicilia'. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto.Nello stesso periodo, oltre a continuare gli studi accademici, si occupa di giornalismo ricoprendo il ruolo di Caporedattore per la rivista online 'Sicilia del Gusto' e inizia sempre nello stesso periodo la carriera di speaker radiofonica. Proprio quest'ultima riscuote molto successo nel territorio palermitano, l'appuntamento domenicale (dalle 10.00 alle 11.00) viene apprezzato anche sul territorio nazionale ed internazionale in streaming.Successivamente collabora per riviste culturali siciliane, redige prefazioni di libri, si occupa di traduzione e interpretariato per enti privati e ultima gli studi accademici nel marzo 2017.Prosegue con successo la sua attività radiofonica collaborando per una Web Radio Romana, divenendo anche Responsabile dell'Ufficio Stampa, caporedattrice della Radio assumendo un ruolo dirigenziale. Poi diventa speaker radiofonica per IwebRadio collaborando per l'emittente per circa un annetto.Nel 2017 è stata candidata nella 'Categoria Speaker Femminili' al Web Radio Festival di Roma.Attualmente è Docente di Lingue Straniere presso una scuola superiore di Palermo e si occupa di Digital Marketing e Traduzioni.
Potrebbero interessarti anche