Genova: due persone morte carbonizzate, salvataggio miracoloso per un’altra persona

Gravissimo incidente a Genova, due vittime

Genova – terribile incidente accaduto la scorsa notte, l’auto sulla quale viaggiavano alcune persone si è capovolta ed ha preso fuoco.

Due persone sono morte carbonizzate mentre una terza persona è stata salvata da un giovane che ha assistito alla tragedia e trasportato all’ospedale San Martino. Non sarebbe in gravi condizioni, secondo le notizie trapelate. Se la sarebbe cavata con contusioni multiple e lievi ustioni. 

Le dinamiche dell’incidente

L’incidente è avvenuto intorno alle 3, in Corso Europa. La Polizia locale ha ipotizzato una perdita di controllo dell’Alfa Romeo Giulia per un eccesso di velocità. La vettura ha urtato uno spartitraffico situato nei dintorni di una pensilina per la fermata dell’autobus, che ha fatto da “trampolino” affinchè l’auto si ribaltasse e poi di conseguenza, incendiare.

Immediatamente sono stati allertati i vigili del fuoco e la polizia locale, che hanno chiuso al traffico la strada di Corso Europa. Le vittime, sono un un giovane di soli 23 anni, ed un uomo sui 50 anni. Il ragazzo ferito fortunatamente salvato dall’incidente, ha 20 anni ed è originario di San Cataldo (Caltanisetta). 

In un primo momento, si pensava che fossero stati gli abitanti della zona a salvarlo, giunti in strada per lo schianto; ma non è stato così. È merito, invece, di un giovane che ha assistito all’incidente e si è prodigato nel salvataggio.

Leggi anche: Formia: tre cadaveri in una palazzina, ipotesi omicidio-suicidio