Giovane ucciso da coetaneo dopo una discussione, l’assassino confessa su Facebook

Dopo aver ucciso il suo migliore amico, si scusa con la famiglia in un post su Facebook, incolpando dell'accaduto la vittima

È accaduto a Novara, più precisamente tra Borgo Ticino e Campignano, verso le 02:00 di questa mattina avanti al vecchio pub, chiuso da anni, Aeroplano. 

Litigio degenerato, ragazzo accoltella il suo amico

Alberto Pastore, giovane ventitreenne, era seduto in auto insieme al coetaneo Yoan Leopardi. I due hanno parlato per molto tempo, all’improvviso però la loro chiacchierata si è trasformata in un pesante litigio.

- Advertisement -

La situazione è velocemente degenerata,  Pastore ha improvvisamente cacciato dal nulla un coltello e ha colpito il suo rivale in amore più volte. Leopardi, dopo le coltellate ricevute, si è immediatamente accasciato a terra in una pozza di sangue.

Immediati sono stati i soccorsi dei sanitari con l’ambulanza, all’arrivo dei sanitari il cuore del giovane batteva ancora, purtroppo però la corsa all’ospedale è stata inutile. Dopo aver accoltellato il coetaneo, l’assassino è scappato con la propria macchina imboccando l’autostrada A26. Le forze dell’ordine hanno intercettato l’autoveicolo di Pastore ed immediatamente hanno dato vita all’inseguimento sull’autostrada.

- Advertisement -

L’inseguimento è finito quando l’auto guidata da Pastore, dopo aver sbandato, è finita fuoristrada, i militari hanno proceduto ad arrestare il giovane. 

Lo sfogo su Facebook 

Prima di essere preso dalle forze dell’ordine Pastore ha avuto il tempo di pubblicare un ultimo post sul proprio profilo Facebook: “Voglio scusarmi ho fatto una c… per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro… Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo…

- Advertisement -

Alla fine del post ringrazia e si scusa con la propria famiglia e alcuni suoi amici, inoltre incolpa completamente dell’accaduto Yoan Leonardi, ovvero il ragazzo che ha perso la vita. 

Purtroppo questa è una delle tante storie di amore che finiscono tragicamente a causa dell’eccessiva gelosia, un’altra giovane vita stroncata a causa di un amore malato.