God Save The King Charles: curiosità e polemiche pre e post incoronazione

Il Re CARLO III e la Regina CAMILLA insieme per l'incoronazione

Già nei social impazza un bizzarro collegamento dei vari 6 che nella loro triade racchiudono il simbolo nefasto del macabro mondo di sotto. Ma manca un pezzetto al puzzle che inneggia ai VIBES POSITIVE, sensazioni positive. Trattasi del tempo intercorso dall’ultima incoronazione prima del Re Carlo, precisamente i settant’anni dopo il Regno della Regina Elisabetta II, madre dell’attuale Re Carlo III.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Un post condiviso da The Prince and Princess of Wales (@princeandprincessofwales)

- Advertisement -

Ma KING Charles non è risuonato soltanto nel contesto commemorativo dell’incoronazione a cavallo tra la residenza sontuosa, tale BUCKINGHAM PALACE, sino alla strepitante attesa delle autorità regali e dignitarie presenti nell’ABBAZIA di WESTMINSTER.

SFILATA 150 CAVALIER KING CHARLES SPANIEL

Ebbene nel pomeriggio dell’incoronazione, il RE CARLO III si divide il ruolo di protagonista con dei piccoli King CHARLES “Spaniel, giovani e meno giovani, visti sfilare per King’s Road passando per boutique di lusso. Alcuni hanno anche indossato abiti reali per celebrare lo storico evento”. Sono in tutto 150. Si tratta di una razza canina conosciuta nella sua denominazione di CAVALIER KING CHARLES SPANIEL che hanno dato ancora più magia e senso di familiarità a quella giornata densa di onore e felicità dedicata ad un Re Carlo III over 70. Colui che a sua volta riuscirà a rivendicare il suo diritto di Re conferitogli dalla madre prima di salutare la vita terrena.

- Advertisement -

INCORONAZIONE RE CARLO III

Già di primo mattino, in quel di Londra, precisamente il 6 maggio, tutto è pronto per l’incoronazione del RE CARLO III. Giornalisti di tutto il mondo si sono precipitati nella capitale Britannica e immersi nell’atmosfera regale scattano attimi delle ore che precedono l’incoronazione. Cercano di primo acchito di cogliere l’attenzione delle molteplici personalità regali nonché della lunghissima lista dei Capi di Stato. Rubano foto. Momenti di emozione. Concedono diversi scatti sui vari Dress Code accompagnati da mirate considerazioni o dirsi voglia velati pettegolezzi.

ARRIVO DI RE CARLO III ALL’ABBAZIA WESTMINSTER

Poi un UNICO FOCUS che diventa il protagonista delle 4 ore a seguire. Molteplici emittenti televisive riprendono momenti live dell’evento tanto atteso e desiderato soprattutto dal neo Re CARLO III. Si comincia con l’avanzamento regale del Re e della Regina Consorte CAMILLA sino al raggiungimento della porzione dell’ABBAZIA WESTMINSTER dove tutto avrà inizio. A dar prestigio e a suscitare un interesse alto in tutte le fasce d’età è quel cocktail di rituale antico, di simboli della Corona Britannica e di quel doveroso e rispettoso silenzio dove si percepisce un Re CARLO III partecipe e lieto di ciò che di lì a poco ne decreterà la sua incoronazione insieme alla Regina Consorte CAMILLA.

- Advertisement -

UNZIONE DELL’ARCIVESCOVO DI CANTERBURY

Particolare rilievo e curiosità ha suscitato l’unzione: “l’arcivescovo di Canterbury ungerà le mani, il petto e la testa di Re Carlo III con un olio santo che, su richiesta del sovrano, non conterrà alcun ingrediente derivato da animali. Curiosità che non è stata privata del suo mistero poiché è stato l’unico momento della cerimonia non ripreso dalle telecamere”. Dopo la consacrazione del Re CARLO III simboleggiata dalla CORONA di Sant’EDOARDO sul capo segue seppur meno solenne la cerimonia d’incoronazione della Regina Consorte CAMILLA.

SALUTI RE CARLO III DALLA BALCONATA E RINGRAZIAMENTI

Il neo Re CARLO III si avviava verso l’uscita per ricevere i vari saluti solenni dei partecipanti sino al momento speciale del saluto dalla balconata. Qui il Re appare con un volto disteso e a dir poco felice accompagnato dall’affetto dei suoi cari ristretti numericamente a 13 persone ma al contempo con una folla strepitante che attende il suo saluto senza ripararsi con un ombrello seppur la pioggia si fece sentire. Ma ai saluti dalla balconata sono seguiti i ringraziamenti ufficiali del Re CARLO III a tutti i partecipanti regali, ai Capi di Stato e alla folla. Il tutto condiviso nei vari account social ufficial con foto, video e spiegazioni dell’incoronazione step by step. Ai suoi ringraziamenti sono susseguiti quelli del figlio, il Principe WILLIAM e della famiglia.

I TRE GIORNI DELLA CERIMONIA DELL’INCORONAZIONE

L’incoronazione ha però un programma che si scandisce in tre giorni: incoronazione, concerto, volontariato. Il giorno dopo l’incoronazione, ovverosia domenica, sono iniziati i festeggiamenti con il concerto Great Coronation Luncheon. L’ultimo giorno, lunedì 8 maggio, consisterà in una giornata di incoraggiamento rivolto ai cittadini affinché siano parte attiva ai programmi di volontariato, la cosiddetta “The Big Help Out”.

POLEMICHE INEVITABILI E, A DETTA DI QUALCUNO, GIUSTIFICATE

Forse prima di prender consapevolezza sul da farsi, bisognerebbe comsiderare la voce dissidente dei fan di Lady DIANA e dei contrari al Camilla QUEEN che sono sempre più insistenti . Ma come il Re CARLO III ha difeso il suo amore per Camilla divenuta oggetto di critiche, giustificate a detta di alcuni, in egual maniera e forte della sua posizione il RE CARLO III proteggerà sempre più tenacemente colei che non ha potuto sposare a suo tempo poiché schiacciato dagli schemi della casa reale.

IL PRINCIPE HARRY

Adesso l’incoronazione di RE CARLO III è una rivincita e altresì un occasione per far sì che il popolo abbia fiducia in lui. Che il popolo perdoni quel suo lato umano impotente dinnanzi alle regole rigide della monarchia a tal punto da raccogliere il dissenso di parte del popolo e di suo figlio Harry, autodefinitosi SPARE, “in più”, “di ricambio”, “di riserva“, nel suo libro autobiografico. Ma la ribellione del Principe Harry si è divisa. In un primo momento ha onorato il papà prendendo parte alla cerimonia della sua incoronazione di RE , seppur lontano sia di posto sia dalla balconata.

In un secondo momento e alla fine della cerimonia il Principe HARRY ha però preferito rifugiarsi nel suo nido familiare tra le braccia della moglie Meghan festeggiando il compleanno del primogenito. In alternativa il primogenito Principe WILLIAM ha onorato il suo papà RE giurandogli solennemente fedeltà e concludendo quel giuramento con un bacio sulla guancia. Una vicinanza al papà tale da culminare sulla balconata con la presenza sua, della moglie/Principessa Catherine e dei suoi adorabili tre figli.

Criticabili o non, i 3 uomini della famiglia Reale sono pur sempre il simbolo della famiglia magari costantemente sotto i riflettori di un mondo mediatico che riesce facilmente a criticarne ogni gesto. Ogni critica a loro destinata è, ahimè, priva d’immedesimazione, tale da rispecchiare il concetto di un mondo mediatico incapace di comprendere che anche la famiglia Reale ha emozioni forti e liti inspiegabili a chi è esterno alle vicissitudini intime. In definitiva però sono pur sempre uniti da un legame di sangue che non potrà cancellarne l’affetto innato nonostante l’odio e la ribellione li possa temporaneamente dividere.

Auguri di una BRILLANTE SOVRANITÀ al RE CARLO III che mi ha emozionata per la sua pace nell’accoglienza della carica e per la fedeltà dei rituali durante l’incoronazione nonché per la felicità incondizionata mentre saluta il suo popolo dal celebre balcone della Residenza di BUCKINGHAM PALACE.

GOD SAVE THE KING CHARLES!