Grande Fratello Vip 2020, Clizia Incorvaia: “Voglio tornare a splendere!”

Clizia Incorvaia rivela al settimanale Grazia d'essere una delle prossime concorrente del prossimo Grande Fratello Vip 2020

Clizia Incorvaia è un’altra concorrente del Grande Fratello Vip 2020 il reality sembra completarsi tassello per tassello e anche se la conferma dell’ex di Francesco Sarcina arriva direttamente dall’interessata e non dalle fonti ufficiali è ormai palese che Clizia entrerà nella casa l’8 Gennaio prossimo.

Clizia ha rivelato in un’intervista al settimanale Grazia di voler fare il Grande Fratello sia per soldi, perchè il compenso non è da sottovalutare e vuole garantire alla figlia un futuro più certo, e sia perchè lo considera una possibilità di rinascita, un modo per far vedere quello che è veramente e quanto vale.

- Advertisement -

Clizia conosciuta al grande pubblico per aver reso noto il suo tradimento all’ex marito Francesco Sarcina si dice pronta per viversi questa particolare esperienza che considera un riscatto verso se stessa e soprattutto una possibilità per potere tornare a splendere.

Clizia ha confessato pure che Francesco non si è lamentato del fatto che la figlia possa restare sola durante la sua permanenza nel reality, è preoccupato solo del fatto che lei possa rivelare qualche suo segreto, e che la sua natura non proprio da collegiale possa diventare di dominio pubblico, l’Italia intera potrebbe venire a conoscenza del fatto che non è lei la cattiva.

- Advertisement -

Grande Fratello Vip 2020, Clizia Incorvaia pronta per il riscatto social

Clizia Incorvaia è stata criticata e condannata dal pubblico, non considerata una brava persona in seguito agli eventi legati al marito che sono diventati di dominio pubblico ora ha l’opportunità di riscattarsi grazie al Gfvip che le da la possibilità di far conoscere la vera Clizia e in molti si dovranno ricredere sul suo conto e sul suo modo di essere: “Sono stata etichettata come una poco di buono e ho dovuto fare i conti con una società ancora fortemente maschilista. Scamarcio mi ha additata come una strega, neppure fossimo nel Medioevo. Non voleva che questa storia venisse fuori perché all’epoca frequentava la sua agente.“. Clizia è inoltre convinta che gli uomini non hanno il coraggio delle proprie azioni e si colpevolizza d’essere stata così ingenua nell’aver giudicato alcune persone.