Il Castello di Christianborg: a Copenhagen

Il Palazzo Reale di Copenhagen, voluto dal suo più grande re...

Immerso nell’azzurro, il Castello di Christianborg è aggrappato all’isolotto di Slothohnen, detto anche l’isola del Castello, situata nel porto di Copenhagen.

Al suo interno sono ospitate le principali istituzioni danesi: il Parlamento, la Corte Suprema e gli uffici del Governo, a cui si aggiungono le sale di rappresentanza degli ex-Appartamenti Reali, nell’ala settentrionale. Il palazzo attuale risale al XIX° secolo, l’ultimo di molti in seguito alle tante ricostruzioni.

 

Breve storia

L’edificio, dalla facciata austera a tre piani, con una torre alta 106 metri, ospita nei suoi sotterranei resti architettonici delle precedenti costruzioni dei sc.XII°-XIV°. Da queste si può risalire all’antecedente palazzo del Quattrocento ed alla sua torre Blu Blatern., che fungeva da difesa all’ingresso, dove all’interno risiedeva la prigione. Il Palazzo fu Residenza Reale per oltre 350 anni. Solo quando si incendiò alla fine del 1700, la famiglia si trasferì ad Amalienborg. Ancora oggi, tuttavia, molte parti dell’edificio vengono utilizzate dai Reali, come le sedi di rappresentanza, la cappella e le scuderie.

La visita del castello

Se non si tengono funzioni reali, si possono visitare  gli appartamenti di rappresentanza, in particolare la Riddersalen, ovvero la Sala dei Cavalieri, dai magnifici arazzi che narrano la storia del paese, e la Tronsaen, ossia la Sala del Trono dal bel soffitto decorato, dal cui balcone vengono annunciati i monarchi danesi. La Cappella di Corte, neoclassica, detta Slotskirken,situata a fianco di Christianborg, oggi è diventata una sala da concerti.

Magnifico e scenografico è il Cortile del Maneggio, a cui si accede attraverso il Canale di Marmo, che nella zona meridionale ospita le Scuderie Reali del Settecento e il Museo delle Carrozze. Su un altro cortile si affaccia invece l’ingresso del Parlamento, accanto a cui si trova la Biblioteca Reale, la più importante biblioteca di tutta la Scandinavia, che fu fondata dal re Federico III°, nel 1670. Al suo interno si trovano ben 21 milioni di volumi, veri e propri tesori della storia del paese.

Molto interessante da vedere è anche il Palazzo della Borsa in stile rinascimentale olandese, voluto dal re Cristiano IV° nel 1625. Bellissima è  la facciata con la guglia, molto particolare, formata dalle code di quattro draghi che si intrecciano tra loro.

Grazia Paganuzzi

Loading...
Avatar
Sono una giornalista pubblicista dal 1991 laureata in Pedagogia, specializzata in turismo culturale: antichi centri storici e borghi d'arte, residenze d'epoca, castelli, mostre d'arte, storia e musica... Ho viaggiato in Italia, Area Mediterranea, Europa e Centr'America. Ho un mio sito: "voyagedart.com".
Potrebbero interessarti anche