Il dramma delle spose bambine

L'ennesimo orrore per una ragazzina malese

Un altro caso di sposa bambina. Questa volta si tratta di una ragazzina malese di undici anni. La piccola vive con la famiglia in uno sperduto villaggio nel cure del Paese del sud est asiatico ed è sposata con un imam, guida religiosa islamica, di quarantuno anni.

L’uomo ha già altre due mogli e ben sei figli ma non ha esitato a sposare la ragazzina nonostante la sua giovanissima età. Secondo la famiglia tutto si sarebbe svolto in modo regolare nel pieno rispetto delle leggi, tanto che anche la giovane sposa sarebbe stata d’accordo a celebrare le nozze. L’unico limite che i genitori della sposina hanno imposto è che la coppia non potrà vivere insieme fino a quando la ragazza non compirà sedici anni.

Per la legge malese non c’è assolutamente niente di strano se un uomo di quarantuno anni, per di più guida religiosa, sposa una ragazzina di undici. Le famiglie povere sono ben contente che le loro figlie femmine si sposino anche in tenera età perché altrimenti non saprebbero come sfamarle e quindi la tradizione delle spose bambine non è solo tollerata ma anche incoraggiata.

Loading...

Nella nostra ottica occidentale un matrimonio del genere è solo l’ennesimo orrore, simbolo delle condizione femminile nel mondo che in alcuni Paesi del mondo è ancora arretrata e permette che a delle ragazzine vengano negati tutti i diritti umani per relegarle ad una vita da schiave nelle mani di mariti padroni. Le spose bambine sono costrette a mettere per sempre da parte la spensieratezza dell’infanzia ed i giochi, le chiacchiere con le amiche, per entrare in un mondo fatto di violenze e di ogni genere di abusi. I matrimoni contratti in tenera età e le gravidanze precoci mettono a rischio lo sviluppo fisico e psicologico di queste ragazzine e la loro stessa vita perché quando si è molto giovani il rischio di morire per complicanze dovute al parto è molto alto.

Questo è solo l’ennesimo triste caso di una ragazzina che suo malgrado viene costretta a crescere, a diventare la schiava di un uomo violento molto più grande di lei ma sono tante, troppe le ragazzine che subiscono la stessa sorte e di cui non sappiamo nulla.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche