La dieta per aumentare le difese immunitarie

Prediligere frutta e verdura di stagione rafforza le difese immunitarie, ecco cosa consumare

In questo periodo si parla molto di difese immunitarie, e di come implementarle per permettere all’organismo di reagire meglio in caso di virus e batteri, mai come quest’anno. È l’alimentazione alla base di un sistema immunitario sano (salvo, ovviamente, casi di patologie) specialmente un regime alimentare basato su prodotti sani ed una dieta variegata. Infatti, alimentandosi in modo corretto, ci si protegge anche in caso di malanni di stagione come l’influenza (fermo restando l’importanza del vaccino antiinfluenzale, specialmente in caso di soggetti a rischio).

Si consiglia di fare il pieno di vitamine

Ma quali sono gli alimenti più indicati per rafforzare il sistema immunitario? La frutta e la verdura di stagione contengono molte sostanze antiossidanti, quindi via libera a ortaggi come barbabietole, cavolfiori, cipolotti, zucca, sedano rapa, spinaci, cavoli verza, broccoli ecc. Per quanto concerne la frutta, invece, si consigliano le arance, le mele cotogne, l’uva, i mandarini, le clementine, i cedri, tutti ricchi di vitamina C, da consumare a morsi a fine pasto oppure preparando un energetico e gustoso frullato per colazione o merenda. Questi alimenti, aiutano a contrastare i sintomi influenzali tipici dell’inverno.

- Advertisement -

Leggi anche: Yougurt contro raffreddore e tosse

Oltre alla vitamina C, bisogna assumere anche la vitamina D, che rafforza le cellule T ed i macrofagi, e di conseguenza aiuta a contrastare le infezioni. Secondo alcuni recenti studi, inoltre, coloro che soffrono di carenza di vitamina D potrebbero essere maggiormente soggetti a contrarre i virus. La vitamina D viene quasi interamente sintetizzata grazie all’esposizione ai raggi solari, ma un valido aiuto proviene anche da alcuni alimenti come i latticini, i formaggi, l’avocado, i funghi, le uova ed il pesce.

- Advertisement -

In caso di influenza e raffreddore, inoltre, sono consigliate le spezie e le erbe aromatiche. Non solo il peperoncino, ma anche i chiodi di garofano, la curcuma e la cannella sono da integrare nella propria alimentazione, guarnendo i piatti che si portano in tavola quotidianamente. In alternativa si può preparare una bevanda calda contenente chiodi di garofano e cannella, da bere in caso di starnuti o tosse.