Liliana Resinovich: il corpo potrebbe essere stato congelato

Liliana Resinovich: adesso si ipotizza il congelamento del cadavere: stesso cibo e stessi vestiti. Il punto della situazione.

Spunta una nuova ipotesi relativa alla morte di Liliana Resinovich. Il corpo della donna potrebbe essere rimasto congelato per diversi giorni prima di essere portato sul luogo del rinvenimento. Liliana è scomparsa lo scorso 14 dicembre da Trieste. Il cadavere è stato in seguito trovato il 5 gennaio nel parco dell’ex ospedale psichiatrico di San Giovanni. Pare inoltre che la donna avesse mangiato lo stesso cibo del giorno della sparizione.

Nel corpo di Liliana Resinovich sono stati rinvenuti resti di caffé e di un’uvetta, probabilmente il residuo di un panettone, essendo la vittima scomparsa in periodo natalizio. Aveva inoltre gli stessi vestiti di quando era scomparsa. L’ipotesi del congelamento del corpo al momento viene ritenuta “remota”, ma a lasciar pensare a un simile scenario sono alcune carte depositate dal medico legale in seguito agli esami post-mortem.

- Advertisement -

La relazione del medico legale

A darci qualche informazione circa la relazione finale della perizia sul corpo di Liliana Resinovich (su disposizione della Procura) è stata Repubblica. Il documento elenca varie ipotesi riguardo al mistero del caso Resinovich, tra cui il congelamento del corpo. C’è un buco di tempo intercorso tra la scomparsa dall’abitazione della donna e il ritrovamento del corpo senza vita.

Secondo la relazione, il cadavere di Liliana Resinovich presenta elementi che farebbero pensare a una morte avvenuta circa due giorni prima del rinvenimento. Viene inoltre chiarito che sul corpo della donna sono “praticamente del tutto assenti i segni degenerativi negli organi e soprattutto l’assenza di gas putrefattivi“. Questi indizi farebbero pensare appunto a un decesso avvenuto “al massimo entro 48 ore dal ritrovamento”.

- Advertisement -

Cosa è successo davvero a Liliana Resinovich?

I misteri sulla scomparsa e morte di Liliana Resinovich sono ancora diversi e irrisolti. Non si comprende al momento dove si trovasse la donna mentre tutti la cercavano. Il corpo di Liliana era vestito allo stesso modo del giorno della sua scomparsa. I suoi abiti, così come il sacco in cui era stato infilato il cadavere erano entrambi puliti. Come informa FanPage, oltre ai residui di cibo, nel corpo della donna sono state rinvenute tracce del multivitaminico che era solita assumere.