Macchina della polizia si ribalta dopo lo scontro con un’altra auto

Fortunatamente nessun ferito grave

Roma – macchina della polizia si è ribaltata dopo essersi scontrata con un’altra auto.

L’incidente stradale, avvenuto all’incrocio fra via Mattia Battistini e via Ennio Bonifazi, è accaduto ieri intorno alle ore 19:00. Coinvolte nell’incidente sono una volante della polizia e una smart. A causa dell’impatto l’autovettura dei poliziotti si è ribaltata e gli agenti a bordo hanno riportato alcune ferite.

- Advertisement -

Quattro feriti ricoverati

Ci sono stati ben quattro feriti tra i quali due poliziotti, tutti e quattro sono stati ricoverati all’ospedale “gemelli“, “Aurelia hospital“ e al “San Filippo neri“. I due soggetti a bordo della smart sono stati trasportati in ambulanza in codice giallo. Anche i due poliziotti sono stati anch’essi accompagnati in ambulanza, in codice rosso però. Nel momento in cui i due agenti sono sopraggiunti in ospedale erano coscienti. I dottori li hanno rassicurati in merito alla non gravità delle ferite riportate.

Nell’impatto è stata coinvolta anche una terza macchina, ovvero una Peugeot 207. Fortunatamente i soggetti a bordo di tale auto non hanno riportato ferite.

- Advertisement -

Incidente causato da un’inversione ad U

Secondo quanto è emerso attualmente, la volante, nello svolgimento del servizio di pattugliamento, ha avvistato una macchina attraversare un incrocio con il semaforo rosso nell’opposto senso di marcia. I poliziotti per inseguire l’auto hanno posto in essere una repentina inversione a U ed è scattato l’inseguimento a sirene spianate per raggiungere il trasgressore.

Purtroppo però una smart, mentre transitava nell’opposta direzione di marcia, non si è accorta della manovra dei poliziotti e ha preso la macchina in pieno facendola ribaltare. Fortunatamente nessuno dei quattro feriti ha riportato ferite gravi, le lesioni causate dall’incidente passeranno con pochi giorni di convalescenza.

- Advertisement -

C’è da sottolineare come gli uomini delle forze dell’ordine, garanti della sicurezza e dell’ordine pubblico, ogni giorno rischiano la propria vita per assicurarci sicurezza. È proprio in questi momenti che è necessario stare vicino e manifestare la massima solidarietà nei confronti di questi eroi che mettono a rischio la propria vita ogni giorno.