Maltempo: 4 morti nel Lazio, forte vento al Centro-sud

Diverse vittime e disagi in tutto il centro- sud

L’ondata di maltempo che ha colpito il nostro paese ha causato la morte di 4 persone soprattutto al centro-sud. Due persone sono morte nel Frusinate, ad Alvito, per il crollo di un muro alto circa due metri dovuto al forte vento. La tragedia è avvenuta poco dopo le 10: quattro persone sono state investite dal crollo. Due anziani non hanno avuto scampo e sono morti sul colpo.

La terza vittima si registra a Guidonia, vicino Roma, dove un albero, anche qui in seguito alle violente raffiche è caduto su un’auto.  A Capena un comune in provincia di Roma un 54enne impegnato a riparare una tettoia danneggiata dal maltempo ha perso l’equilibrio per una folata di vento e cadendo da sei metri ha travolto il figlio di 14 anni, uccidendolo. I vigili del fuoco hanno effettuato oltre 1.500 interventi.

Disagi a Roma

Nella capitale sono caduti diversi alberi a causa del forte vento in strada.  Tranciati i cavi del tram, strada chiusa e traffico del centro paralizzato. Chiuso il Parco archeologico del Colosseo, dal Campidoglio. Forti disagi anche nel Comune di Fiumicino a causa del forte vento. Sul Ponte della Scafa le raffiche hanno fatto crollare la ringhiera sulla carreggiata interna, causando inevitabili code, lunghe anche più di un’ora in entrambi i sensi di marcia. La protezione civile di Fiumicino ha provveduto a rimuoverlo immediatamente per permettere lo scorrimento del traffico. Massima attenzione nelle zone alberate. Chiusi anche parchi e ville storiche.

Colpito tutto il centro-sud

Sono stati segnalati disagi e criticità in Abruzzo specialmente in provincia dell’Aquila, a Castel Di Sangro, Avezzano e Sulmona. In mattinata, un ferito lieve sulle piste di sci di Campo Felice per il cedimento del tetto di una baita. In Campania senza conseguenze la collisione tra due motonavi nel porto di Ischia.  Mentre a Napoli il vento ha abbattuto piante, recinzioni e cartelli pubblicitari. Chiusa la reggia di Caserta ai turisti in via precauzionale.

In puglia un mercantile turco l’Efe Murat  diretto in Turchia si è incagliato sempre per il forte vento nel lungomare di Bari. La guardia costiera ha attivato i soccorsi con motovedette e due rimorchiatori ma sono dovuti rientrare in porto per le cattive condizioni meteo.

Le previsioni meteo

Le condizioni meteo dicono gli esperti saranno ancora instabili soprattutto su Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. La massa di aria polare, scesa attraverso i Balcani, determinerà ancora “venti forti o di burrasca nord-orientali”  Alto il rischio di “mareggiate lungo le coste esposte”.

Potrebbero interessarti anche