Maltempo che causa morte

pioggia nola 2Una donna di 88 anni è morta oggi 27 novembre a Mondello, vicino Palermo, per la caduta di una grosso masso staccatosi da una parete rocciosa, causa maltempo. Presenti con la signora, che al momento dell’incidente si trovava a casa sua, anche una nipote diciannovenne e una figlia cinquantaduenne. Per fortuna per loro soltanto graffi, escoriazioni e qualche lesione, mentre per l’anziana non c’ è stato nulla da fare. La donna, unica vittima, è deceduta sul colpo a seguito dell’impatto con il macigno e le forze competenti hanno solo potuto estrarne ciò che n’è rimasto del cadavere. Ovviamente in paese, tanta rabbia e sdegno per una morte che con un pò di accortezza, si poteva tranquillamente evitare.

Non è la prima  volta che il “maltempo killer” provoca questo o altri tipi di problemi. Tornando sempre al sud Italia molte strade, soprattutto nel napoletano, si “sgretolano” con la prima pioggerella anche breve, creando quell’effetto “formaggio” tanto sgradevole alla popolazione locale. Molte persone sono inciampate nei “buchi” che si creano proprio sul manto stradale. Troppe auto sono sprofondate nelle fosse e voragini che si sono create proprio al centro strada, e questo si è verificato non solo nelle periferie, ma anche in città proprio nel cuore della capitale partenopea. In tantissimi tra gli “indignati”, si chiamano così i cittadini che attraverso social network si indignano appunto di questa e di altre situazioni, hanno dichiarato che tutto accade perchè con l’acqua piovana il suolo che si sbriciola non viene rifatto nuovamente con materiale resistente, ma soltanto “rattoppato” con della calce che poi si sgretolerà di nuovo non appena tornerà la pioggia . E questo accade per tutto l’inverno: dunque la superficie stradale non sarà mai completamente solida, ma sempre “friabile”. Così si prosegue nei mesi e negli anni; nonostante i gravi sinistri che si sono susseguiti, le amministrazioni continuerebbero nello stesso medesimo “lavoro” di rattoppo senza risultato concreto.

Forse c’è una correlazione tra la situazione campana e quanto accaduto a Mondello: la parete rocciosa dunque si sarebbe staccata perchè la roccia non era stata costruita secondo le regole e quindi anch’essa da tempo a rischio crollo? Saranno le forze competenti, probabilmente, a effettuare una qualche perizia in merito.

Loading...