CronacaMarche: Terremoto. Scossa di magnitudo 4.3

Marche: Terremoto. Scossa di magnitudo 4.3

La terra torna a tremare: dopo le due maggiori scosse di terremoto del 09/11 (5.5 e 5.2), oggi si è registrata di fronte alle coste pesaresi una scossa di magnitudo 4.3

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE NOTIZIE DI CRONACA?
ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO

Prosegue lo sciame sismico nelle Marche. Stamane una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata avvertita dalla popolazione della costa pesarese alle ore 6.20, seguita da un’altra di magnitudo 3.2 alle ore 6.23. L’epicentro della scossa si trova a 9 km di profondità, a 21 km a est di Fano e a 28 km da Pesaro.

Terremoto Marche: nessun danno a persone

Anche se non risultano, al momento, danni a persone o cose, quella odierna è la terza scossa più forte dallo scorso 9 novembre. Da quasi due settimane la costa marchigiana trema. Non si registravano scosse così forti da 100 anni. In 11 giorni sono state registrate oltre 30 scosse di magnitudo superiore a 3.0, alcune non percepite dai residenti.

I danni provocati dalle scosse sismiche finora ammontano a diverse decine di milioni di euro. Solo a Fano, secondo il sindaco, bisognerebbe spendere 30 milioni di euro per riparare i danni provocati dal terremoto del 09/11. Gli sfollati tra le province di Ancona e Pesaro Urbino sono un centinaio.

Finora i vigili del fuoco hanno eseguito oltre 2.300 verifiche sugli edifici della zona, per controllare staticità e condizioni strutturali.