Marini, annullate nozze con Cottone

Marini, annullate nozze con Cottone

Un matrimonio fastoso, breve e ora anche nullo. Valeria Marini ha infatti ottenuto l’annullamento dello stato coniugale con l’imprenditore Giovanni Cottone. Il nulla osta da parte della Sacra Rota è avvenuta ieri ma è stata resa nota oggi, quasi a simulare il pesce d’aprile. A ogni modo la procedura era stata avviata dalla showgirl già dal maggio scorso, a scanso di equivoci. Curiosa, se non sconcertante, la motivazione: Cottone avrebbe infatti nascosto alla moglie un precedente matrimonio celebrato in chiesa a Palermo e mai annullato. Si chiude così uno dei grandi misteri del gossip nostrano: la coppia era già separata da mesi e sembrava prossima al divorzio, ma non è mai stato chiaro il motivo. La stessa Marini ha tirato in ballo motivazioni diverse in altrettante interviste, compresa la mancata consumazione del matrimonio. Si era sussurrato anche di un presunto tradimento di lei.

«È la fine di un incubo – ha detto Valeria Marini – ero a conoscenza dell’esistenza di un matrimonio civile celebrato da Cottone, ma non sapevo nulla di questo precedente matrimonio». «Sono stata ingannata in tutto anche davanti a Dio! – conclude – sono stata ferita nel profondo dei miei valori di donna credente cattolica. La fede, nella mia vita è sempre stata un punto fondamentale. Ora finalmente ho avuto giustizia e sono serena, sono pronta a ricominciare. Dopo tante ingiustizie e falsità ho ritrovato la serenità e la gioia di vivere con il sorriso».

Loading...
Nato nel 1986 a Carate Brianza (MB) ma cresciuto in Sicilia. Ha studiato Editoria e Scrittura alla Sapienza di Roma laureandosi con una tesi dedicata al giornalismo culturale de 'la Repubblica'. Coltiva molti interessi fra cultura, politica e sport. Crede nel valore del libero confronto fra idee e mette tutto il suo impegno nel sostenerlo.