Mense scolastiche a Roma, prezzi alti e caos sulle tariffe

A causa dell’anticipazione dei termini per molte famiglie romane sarà più costoso usufruire della mensa scolastica

Quest’anno sembra che i prezzi delle mense presenti negli istituti scolastici di Roma siano particolarmente cari. Purtroppo a causare tale disagio sono stati degli errori da parte dell’amministrazione comunale. I municipi hanno anticipato di due mesi la scadenza per la presentazione delle domande di tariffe agevolate. Le famiglie immediatamente sono corse ai caf per preparare la certificazione isee. Ovviamente è tutto inutile dato che i termini per poter proporre la domanda sono spirati. La conseguenza di tutto ciò è grave per le famiglie romane, molte pagheranno la mensa quanto un ristorante stellato.

Costi dei pasti senza le agevolazioni

Senza la specifica agevolazione sarà più costoso mangiare a mensa per moltissimi studenti della capitale. Il costo della mensa viene calcolato infatti in base alla situazione patrimoniale familiare. Per le famiglie con un reddito inferiore a 5165€ il pasto è gratuito. Mentre per le famiglie con un reddito inferiore a 15000€ si parla di 40€ mensili. Le famiglie con un reddito superiore a 45000€ per poter usufruire della mensa dovranno sborsare 80€ al mese. Tale tariffa viene applicata anche a chi non presenta la domanda per le prestazioni agevolate. Questo è il problema, molte famiglie purtroppo quest’anno non hanno presentato in tempo la suddetta. Per una famiglia media potrebbe essere un problema pagare 80€ al mese per la mensa. Si pensi specialmente alle famiglie con più figli.

I municipi stanno cercando di aiutare i cittadini facendo pressione sul comune per ottenere una restituzione del termine. Solo così sarà possibile aiutare molte famiglie in difficoltà. Si sono messi all’opera già i municipi 14, 4 e 2, non è un’attività di protesta, si cerca solo di aiutare tutte le famiglie coinvolte.

Molto probabilmente la causa di questo disagio è stato un problema nella comunicazione dei termini. Non c’era mai stata prima una situazione del genere. L’amministrazione sta facendo di tutto per evitare di creare ostacoli e difficoltà agli studenti.

Leggi anche: Iran, stadi vietati alle donne: tifosa muore

Potrebbero interessarti anche