Milano: l’uomo invisibile alla libreria Hoepli ( FOTO )

Liu Bolin, alias "l'uomo invisibile", ha dato una dimostrazione delle sue doti nella libreria Hoepli di Milano

Liu Bolin è un artista cinese di 51 anni famoso in tutto il mondo come “l’uomo invisibile”.

E anche a Milano ha recentemente dato dimostrazione che questo soprannome non è affatto ‘sopravvalutato’. E’ davvero incredibile la sua capacità di mimetizzarsi con l’ambiente circostante attraverso un lungo ed accuratissimo lavoro di body painting.

- Advertisement -

Grazie alla Galleria Gaburro, l’artista cinese si è esibito nella storica libreria milanese Hoepli, tra le più fornite d’Europa e probabilmente del mondo, che vanta oltre 200mila testi disponibili, dove si è fatto immortalare perfettamente mimetizzato con la parete di libri alle sue spalle.

Bolin è letteralmente ‘scomparso’ tra copertine di libri, scaffali. Il suo viso e il suo corpo sono diventati un tutt’uno con la stanza. I presenti sono rimasti a bocca aperta.

- Advertisement -
PHOTOCREDIT LIU BOLIN INSTAGRAM

L’artista cinese aveva già dato dimostrazione delle sue abilità al capoluogo meneghino realizzando scatti altrettanto suggestivi in cima al Duomo, al Teatro La Scala e sul belvedere di Regione Lombardia.

Giorgio Gaburro di “Galleria Gaburro” ha dichiarato che l’inizio della collaborazione con questo grande professionista risale al 2008 e che si è mantenuta negli anni nella convinzione che è importantissimo dare spazio anche agli artisti internazionali all’insegna di integrazione ed arricchimento culturale e alla continua ricerca di temi di interesse sociale della società contemporanea.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.