Moda, tra low cost e veri e propri must

SerapianSecondo i dati della società di analisi Reputation Manager, la metà degli italiani apprezza i capi low cost; ancora più espliciti i dati della Confesercenti Swg, che comunica l’aumento dei consumi dei questa fascia di mercato, passata dal 14% al 44%. Sull’onda di questa crescita infatti anche l’inglese Primark dovrebbe quest’anno dedicare di aprire alcuni punti vendita in Italia.

Ispirati alle ultimissime collezioni appena lanciate in passerella dai più noti stilisti, vengono proposti nei negozi capi all’ultima moda a prezzi avvicinabili da tutti.

Ma le più fashion victim più sfegatate non possono rinunciare ad alcuni accessori “High cost”: scarpe e borse. Il fascino della vera pelle, dell’artigianalità, delle rifiniture a mano, dell’esclusività e perché no, del brand.

Loading...

Si può indossare ogni giorno un vestito diverso, pagato 19€, ma non si può rinunciare a calzare delle Louboutin. Scarpe e borse di lusso sono da sempre la passione a cui non si può prescindere, che negli ultimi anni non colpisce solo le donne.

Accessori che non durano una sola stagione per poi finire nel dimenticatoio, ma veri e propri must. Prodotti distintivi sempre più esclusivi, i nuovi trend delle borse di lusso punto infatti alla personalizzazione.

Gucci ad esempio propone la Special Edition Icon Bags, contraddistinta da una targhetta numerata, che rende unico e limitato ogni articolo. Come nel 2013 Summer Limited Edition firmata Prada.

Ballin, che la scorsa stagione ha spopolato con la borsa dedicata all’icona di stile Amal Alamuddin, ora rilancia con la possibilità di applicare delle piccole iniziali metalliche all’interno della lussuosa borsa, per renderla assolutamente personalizzata. Trend in verità già lanciato nel 2013 da Louis Vuitton, che permette di incidere le proprie iniziali nella pelle delle sue costose borse.

E per voi quale è l’accessorio di lusso a cui non potete rinunciare?