Mondiali 2014: i rifiuti saranno convertiti in biometano

curiosità mondiali

Una buona notizia arriva durante il proseguo dei Mondiali 2014, parliamo di conservazione dell’ambiente ed ecosostenilibità, i rifiuti organici saranno convertiti in biometano.

Prima ricordiamo la costruzione dello stadio Maracanã di Rio de Janeiro, dove vediamo la parte superiore dell’edificio, dotata di un anello metallico e rivestito di pannelli fotovoltaici, capaci di produrre energia elettrica pulita, evitando emissioni di 2560 tonnellate di anidride carbonica.

Dopo annoveriamo le tante polemiche, intercorse sui Mondiali 2014 in Brasile, riguardanti gli sprechi di denaro per la costruzione di nuove strutture, così si è organizzato un nuovo progetto per lo smaltimento dei rifiuti e la loro riconversione in biometano a Porto Alegre.

Loading...

La spazzatura che ha prodotto questo grande evento, e che tutt’ora produce, sarà usata per la produzione di biometano, che sarà utilizzato a sua volta come carburante per i veicoli della raccolta dei rifiuti.

Anche il Brasile fa attenzione al clima e alla sostenibilità ambientale, l’amministratore delegato di Sulgàs, Roberto Tejada, dell’azienda statale che si occupa della vendita di metano in Brasile, ha detto:

“il progetto completa il circolo del riciclo, dal momento che il biometano prodotto è utilizzato da un veicolo destinato alla raccolta dei rifiuti, veicolo che è quindi alimentato dall’energia ricavata dai rifiuti stessi”.

 

Ma vediamo esattamente cos’è il biometano?

Il Biometano è un gas derivato dal biogas che in seguito ad un processo di raffinazione e purificazione  ha una concentrazione di metano CH4 che supera il 98%.

Al pari del gas naturale metano il Biometano:

  1. riduce l’emissione gas serra;
  2. riutilizzato come biocombustibile per veicoli a motore;
  3. immesso nella rete di distribuzione nazionale;
  4. può essere trasportato anche in luoghi molto distanti dal sito produttivo, non comportando nessun inquinamento ambientale
  5. grazie alle sue emissioni di Co2 ridotte può portare ad un forte risparmio nella spesa per il carburante.

Il combustibile prodotto a Porto Alegre verrà utilizzato per l’alimentazione dei camion destinati alla raccolta dei rifiuti. Così il Brasile manterrà e sanerà l’impatto ambientale negativo dei rifiuti dovuto all’evento dei Mondiali 2014.

Il progetto è stato realizzato da Sulgàs è in collaborazione con il Dipartimento municipale di pulizia urbana della città, anche l ‘Italia vi parteciperà, poichè l’Iveco è l’azienda nella produzione dei camion per la raccolta rifiuti.

Ecosostenibilità o sviluppo sostenibile significa far riferimento all’ambiente in cui viviamo, e alle sue migliorie economiche, sociali e naturali.