CronacaNovellara (RE): trovati resti umani vicino al casolare dove abitava Saman Abbas

Novellara (RE): trovati resti umani vicino al casolare dove abitava Saman Abbas

Il cadavere era dentro un sacco nero sottoterra. Molti indizi riconducono alla ragazza di origini pakistane scomparsa un anno e mezzo fa

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE NOTIZIE DI CRONACA?
ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO

I carabinieri del Ris hanno trovato ieri dei resti umani sotterrati dentro un casolare diroccato, ubicato a circa 5 minuti dalla casa dove abitava la famiglia di Saman Abbas. Il corpo si trovava a due metri di profondità, chiuso in un sacco nero.

Dovrà essere accertato che si tratti del cadavere della 18enne. Il luogo dov’è stata fatta la macabra scoperta è isolato ed è già stato battuto dagli investigatori. Ma la precisione con cui ieri sono state portate a termine le operazioni di scavo fa pensare al recente arresto del padre e ad una sua confessione.

Il Procuratore che coordina le indagini – Gaetano Paci – chiarisce che si tratta solo di una coincidenza. Il P.M. attribuisce alle forze dell’ordine ogni eventuale merito nella svolta delle indagini.

I resti non potranno essere estratti finché non arriverà il nullaosta da parte delle Autorità preposte. I tempi per arrivare a delle certezze non sono prevedibili: la Corte d’Assise dovrà autorizzare una perizia proposta dalla Procura dopo la richiesta d’incidente probatorio. Poi, le parti saranno chiamate in contraddittorio.

Si spera che il 10 febbraio 2023, data d’inizio del Processo, vi saranno tutti gli elementi per rendere giustizia a Saman.