Omicidio Faenza, Claudio Nanni: “Non volevo ucciderla”, e la figlia Arianna: “Credo a papà”

Claudio Nanni: "Volevo solo spaventarla". La figlia Arianna: "Gli credo". Ma Barbieri smentisce: "Mi ha offerto 20mila euro e un'auto"

Claudio Nanni dal carcere sostiene che l’omicidio non era programmato. “Volevo solo spaventarla”, dice. Poi sottolinea che mai e poi mai avrebbe fatto trovare la madre morta alla figlia Arianna. “Arianna sarebbe stata la prima a rincasare e trovarla così. Mai e poi mai avrei fatto trovare la mamma morta a mia figlia”. Queste le parole di Claudio Nanni, ora accusato di aver commissionato l’omicidio per la morte della ex moglie Ilenia Fabbri. Dichiarando che lui aveva chiesto al Barbieri solo di spaventarla.

Diversa la versione di Pierluigi Barbieri, che invece sostiene di aver ricevuto da Nanni 20mila euro e un’automobile per l’omicidio di Ilenia Fabbri. Ma Nanni nega.

- Advertisement -

Dove sta dunque la verità? Chi dei due mente? Attualmente gli inquirenti stanno lavorando in tal senso.

Intanto, la figlia Arianna, che sin da subito aveva creduto alla versione del padre, adesso continua a rimanere al suo fianco e ha chiesto di vederlo.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.