Omicidio nel Foggiano: uccide la moglie e tenta il suicidio

Donna uccisa a coltellate dal marito

Ennesima lite finita in tragedia.

Erano circa le 3,30 della scorsa notte quando, a Troia (Foggia), Ferdinando Carella, 48 anni, muratore, dopo un litigio, ha colpito a morte la moglie, Federica Ventura, 40 anni, insegnante d’asilo, ed ha poi tentato il suicidio, con lo stesso fendente.
Ad allertare i Carabinieri, la vicina di casa, svegliata dalla richiesta di aiuto dei due figli della coppia, 8 e 10 anni, che, spaventati dalle urla dei genitori, sono scappati per chiedere aiuto.

Al loro arrivo, le Forze dell’Ordine hanno trovato il corpo della donna, ormai senza vita, colpito da diverse coltellate ed il marito, riverso a terra, con il coltello ancora conficcato nell’addome, nel tentativo di togliersi la vita.
L’uomo è stato portato d’urgenza agli “Ospedali Riuniti” di Foggia e versa in gravissime condizioni.
È stato formalmente indagato per omicidio volontario.
Non risultano denunce per maltrattamenti a suo carico.
Forse la gelosia, il motivo scatenante del litigio.

Loading...