Omicidio-suicidio nel cuneese: uccide la madre e si getta dal balcone

L'uomo da lungo tempo era affetto da problemi psichici e forti crisi depressive

Un uomo di 48 anni, nel tardo pomeriggio di ieri, ha ucciso la madre anziana, il cane, e si è poi tolto la vita gettandosi dal balcone. Sono stati alcuni passanti che avevano assisito al suicidio a lanciare l’allarme.

Quando i carabinieri e il personale sanitario sono arrivati sul posto, per l’uomo non c’era più nulla da fare: è morto sul colpo. Sono poi saliti verso l’appartamento dove abitava insieme alla madre, e lì hanno trovato sia la donna senza vita, con una profonda ferita alla testa, che il cane.

- Advertisement -

I vicini si dicono sconvolti dalla vicenda, e li definiscono una famiglia “tranquilla e taciturna“, non avrebbero mai potuto immaginare una storia simile, dato che non li avevano mai sentiti litigare o urlare. Solo ieri, affermano di aver sentito una specie di tonfo provenire dall’appartamento ma non avrebbero mai potuto immaginare la tragedia che era appena successa.

Il 48enne da tempo era affetto da problemi psichici ed era spesso soggetto a lunghi periodi di crisi depressive.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.