Omicidio Volturno, parla il cugino: “Ho sentito Daniele poco prima che morisse”

Daniele ucciso a soli 18 anni dall'ex fidanzato della sua attuale ragazza: l'assassino gli ha inferto 48 coltellate

Daniele Tanzi è morto a soli 18 anni mentre dormiva, il suo assassino gli ha inferto ventiquattro coltellate: non ha nemmeno avuto il tempo di reagire. E’ morto in un casolare abbandonato, in cui stava passando la notte con Maria Teresa, la sua fidanzata.

A mettere fine alla sua vita, è stato l’ex fidanzato della sua nuova ragazza, che in quel momento dormiva di fianco a lui. Patrick Mallardo, questo il nome dell’assassino, è reo confesso e attualmente si trova in carcere.

- Advertisement -

Il cugino ha affermato di averlo sentito fino a poche ore prima: “Era un bravo ragazzo, dove lo mettevi lo trovavi. Era umile, dolce, generoso e non dava fastidio a nessuno. Era molto bravo ed evitava sempre di litigare”. Queste le parole di Francesco suoi social. “Ai suoi funerali gli porterò la sciarpa del Foggia, lui amava andare in Curva Sud, ci eravamo stati quattro volte insieme. Poche ora prima che morisse mi aveva fatto gli auguri del 18esimo compleanno con messaggi e videochiamate”. 

Poi Francesco riporta il messaggio che Daniele gli aveva mandato per il suo compleanno: “Noi non abbiamo mai avuto bisogno di dirci tante parole, ci siamo sempre capiti attraverso uno sguardo e a volte non è stato necessario nemmeno quello. Questa è la magia che ci lega e grazie alla quale io ti ho sempre considerato il miglior cugino. Buon compleanno“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.