Palermo, laurea Honoris Causa per Alberto Angela

un nuovo riconoscimento per il volto della divulgazione scientifica italiana.

il celebre divulgatore scientifico della Rai ha ricevuto ieri la laurea Honoris Causa dall’Università di Palermo.

Nato a Parigi nel 1962 è figlio del noto divulgatore scientifico Piero Angela e di Margherita Pastore. Fin dalla tenera età egli accompagnò spesso il padre nei suoi viaggi in giro per il mondo. Dopo essersi diplomato in Francia, si iscrisse al corso di Scienze Naturali all’Università La Sapienza di Roma, laureandosi infine con il massimo dei voti.

Continuò gli studi frequentando diversi corsi di specializzazione in varie Università degli Stati Uniti d’America come Harvard,  la Columbia University e l’UCLA. In loco approfondì le sue materie di specializzazione: la paleontologia e la paleoantropologia.

Il giovane volto Rai per la divulgazione scientifica

Alla propria attività di studioso ha fatto seguito una fervida professione di divulgatore scientifico grazie a numerosi programmi pensati per la televisione (alcuni condotti anche con il padre Piero).

Ha realizzato in questo settore riprese e servizi in tutti e 5 i continenti, su siti archeologici e paleontologici, centri di ricerca, santuari naturalistici e anche su etnie e culture in via di estinzione come Wairuru (Ande Peruviane), Hmong e Dao Rossi (confini Vietnam e Cina), Hazda (Tanzania meridionale), Boscimani (Namibia) e Pigmei (Congo).

Il riconoscimento da parte dell’Università degli Studi di Palermo

Il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, ha conferito ieri la Laurea Honoris Causa in “Comunicazione del Patrimonio culturale” ad Alberto Angela per “la sua lunga attività scientifica e di alta formazione e divulgazione espressamente rinvenibile nei suoi libri e nelle serie televisive, di cui è autore e conduttore, che lo hanno reso celebre in tutta Italia“.

Agli indirizzi di saluto del rettore, del presidente della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale, Girolamo Cusimano e del direttore del Dipartimento Culture e Società, Michele Cometa, sono seguite la lettura della motivazione del coordinatore del Consiglio del corso di studio in Scienze della Comunicazione, Salvatore Vaccaro, e la laudatio della docente di Filosofia Politica, Serena Marcenò.

Alberto Angela ha poi tenuto la Lectio Magistralis “Divulgare la cultura”. L’evento si è tenuto presso il Palazzo Steri, sede del rettorato dell’Università.

Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell'Occidente e dell'Oriente - Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parlo correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico.Da sempre sostenitrice dell'arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano 'La Sicilia'. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto.Attualmente è Docente di Lingue Straniere presso una scuola superiore di Palermo e si occupa di Digital Marketing e Traduzioni.
Potrebbero interessarti anche