Paolo Genovese: “Siamo una famiglia distrutta, il dolore per Gaia e Camilla è insopportabile”

Paolo Genovese il noto regista italiano ha dichiarato all'Ansa il dolore della sua famiglia per la perdita delle due sedicenni investite dal figlio

Una tragedia quella che ha colpito Pietro Genovese, il figlio ventenne del noto regista Paolo Genovese, il ragazzo nella notte tra sabato e domenica ha investito due giovani sedicenni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, entrambe decedute sul colpo. Una vicenda drammatica che ha distrutto le due famiglie delle ragazze che rientravano a casa dopo una serata con gli amici e i fidanzati e nello stesso tempo quella del figlio del noto regista che ha ucciso le due ragazze.

Il regista ha voluto rilasciare una dichiarazione all’Ansa a cui ha riferito quanto sia distrutto, lui e la sua famiglia sono addolorati per quello che è successo e il dolore per la morte di Gaia e Camilla è insopportabile, non osa neanche pensare quello stanno provando i loro genitori e questo rende la cosa è ancora più drammatica.

- Advertisement -

Paolo Genovesi, essendo un noto regista e personaggio pubblico, ha sentito il bisogno di rendere una dichiarazione all’agenzia di stampa: “Il dolore per Gaia e Camilla e per i loro genitori è insopportabile. Siamo una famiglia distrutta, è una tragedia immensa che ci porteremo dentro per sempre”. Parole che suonano con un eco mediatico non indifferente e che esprimono il dolore e la solidarietà della famiglia Genovese nei confronti delle vittime.

Paolo Genovese, primi rilievi dell’incidente che ha coinvolto il figlio Pietro

I primi rilievi effettuati dalla polizia locale nella zona dove è avvenuto l’incidente, per la precisione presso corso Francia a Roma, all’incrocio con la via Flaminia Vecchia e con una rampa di accesso all’Olimpica, sono stati effettuati con estrema attenzione.

- Advertisement -

Secondo quanto raccontato d’alcuni testimoni le due ragazze avrebbero attraversato in un tratto di strada privo di strisce pedonali, e mentre un’auto che viaggiava nella corsia centrale le ha viste, quella di Pietro Genovesi no. Per il momento al ragazzo è stato sequestrato il cellulare per accertare che non fosse al telefono, e sono in corso esami sull’auto per verificare che avesse le luci accese. Per il momento sul ragazzo grava l’accusa di omicidio stradale.

Highlights marzo 2024 Boomerang

BATWHEELS – STUNT “CHIAMIAMOLE BATWHEELS”Tutti i giorni alle 18.05.Prosegue su Boomerang (canale 609 di Sky) un imperdibile appuntamento dedicato ai mitici veicoli di Batwheels.Tutti...