Papa Francesco: stop al segreto pontificio

Cosa é il segreto Pontificio abolito da Papa Francesco?

https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:Su_Santidad_Papa_Francisco.jpg

Papa Francesco ha abolito il “segreto pontificio” nei casi di abusi commessi dai chierici sui minori. Nel giorno del suo ottantatreesimo compleanno, il Papa fa un regalo a tutte le giovani vittime. Adesso, gli uomini della Chiesa potranno essere processati come un qualsiasi italiano.

Cos’è il segreto pontificio abolito da Papa Francesco?

Da oggi Papa Bergoglio ha abbassato le difese del clero nei confronti degli abusi sessuali sui minori. Così facendo ha fatto cadere il cosidetto: “segreto pontificio”. Ma cos’è? Il concetto è molto semplice. Si impone, a tutti i componenti del mondo ecclesiastico di mantenere l’obbligo del silenzio, su materie ritenute di particolare gravità ed importanza. In altre parole, silenzio tombale su ciò che riguardava la Chiesa e sui suoi uomini. La cronaca ci insegna che questo ha fatto si, che la Chiesa offrisse ai pedofili del clero, una specie di protezione postandoli spesso da una diocesi all’altra invece, che punirli.

Cosa cambia con la decisione presa da Papa Francesco?

Con la decisione del Papa non sono coperti dal segreto pontificio le denunce, i processi e le decisioni riguardanti i delitti” in materia di abusi su minori.

Ma non solo. Il segreto pontificio non osta all’adempimento degli obblighi stabiliti in ogni luogo dalle leggi statali, compresi gli eventuali obblighi di segnalazione, nonché all’esecuzione delle richieste esecutive delle autorità giudiziarie civili. Questo dovrebbe garantire una maggiore collaborazione con la magistratura e la chiesa. Quindi, viene meno qualsiasi obbligo di silenzio. Il Papa ha anche stabilito che il reato di pedopornografia sussiste fino a quando i soggetti ripresi nelle immagini hanno l’età di 18 anni, e non solo 14 com’era finora.  

Alcuni casi che hanno fatto scalpore

Sono molti i casi che nel corso della storia, sono stati etichettati come violenza ed abusi fatti su minori. Uno dei primi atti aberranti nei confronti dei minori, di cui si ha memoria risale al 1981. Padre Donald Roemer, dell’Arcidiocesi di Los Angeles viene accusato di abuso sessuale. La condanna al Cardinale Pell. In Italia trasmissioni come “Le Iene” su italia 1 hanno portato alla ribalta il problema. Alcuni servizi erano proprio dedicati a giovani vittime, ormai adulti che raccontavano le loro “esperienze”. Ma il segreto pontificio, viene spesso legato anche alla sparizione di Emanuela Orlandi, la ragazza quindicenne, cittadina del Vaticano, scomparsa uscendo dal suo liceo musicale. Ma la storia di Manuela si collega subito ad un rapimento ed un affare internazionale. Anche il Papa Wojtyla interviene con diversi appelli, resta di fatto che qualcosa però non è chiaro, tanto meno il coinvolgimento della chiesa ed i suoi segreti.