Parigi: attentato alla Gare du Nord, 6 feriti

un uomo ha accoltellato sei persone ed è stato fermato dalla polizia

Sono ancora recenti le immagini che ci hanno mostrato una Parigi vestita a festa, la Tour Eiffel illuminata, i champs Elysées gremiti di persone desiderose di festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Oggi, Parigi torna a far parlare di sé, anche se per motivi purtroppo ben diversi.

Stamane, alle 6.40, un uomo ha ferito sei persone alla Gare du Nord, che è la principale stazione ferroviaria della capitale francese. Uno sarebbe stato accompagnato in ospedale in codice rosso. Le altre cinque vittime avrebbero riportato ferite lievi. Sono state tutte accoltellate con un’arma simile ad un punteruolo utilizzato nell’edilizia.

- Advertisement -

L’aggressore è stato fermato prontamente dalla polizia francese, che lo ha braccato sparando colpi d’arma da fuoco. L’uomo è rimasto ferito al torace ed è stato portato in ospedale in stato di arresto.

Non si conoscono ancora le motivazioni del folle gesto.

- Advertisement -

Il Ministro dell’interno Gérald Darmanin ha ringraziato sui social le forze dell’ordine per l’intervento che ha definito “efficace e coraggioso”.

Un perimetro di sicurezza è stato tracciato per circoscrivere la zona dove si sono prodotti i fatti, perché la polizia deve ancora completare i rilievi di rito. Per il resto, la stazione funziona regolarmente ed i treni stanno circolando, anche se alcuni hanno subito ritardi in partenza o in arrivo.

- Advertisement -

Quanto accaduto oggi in stazione potrà forse ritornare un pò di fiducia ai cittadini d’oltre Alpe, che hanno annunciato uno sciopero generale il 19 gennaio. Il motivo è l’innalzamento dell’età per andare in pensione, che passerebbe a 64 anni dagli attuali 62, come previsto dalla riforma delle pensioni presentata dal governo di Macron ieri.