Parigi: Notre-Dame sta bruciando, ancora ignote le cause

L' incendio é devastante, tutto il mondo sta assistendo

Un grande incendio ha squarciato la cattedrale di Notre-Dame, nel centro di Parigi, costringendo all’evacuazione di migliaia di visitatori. Il presidente francese Emmanuel Macron ha dovuto rinviare un discorso programmato alla nazione.

Le immagini televisive in diretta hanno mostrato fiamme che hanno avvolto il tetto e la guglia, e il fumo riversarsi nel cielo della capitale francese.

La cattedrale, situata su un’isola nel mezzo della Senna, è in fase di ristrutturazione, con impalcature che coprono gran parte del tetto.

Turisti e residenti in strada

Migliaia di spettatori tenuti a distanza dalla polizia mentre la cenere continua a cadere sulle strade che circondavano il monumento. La cattedrale è una delle piú importanti destinazione turistiche, visitata da  quasi 50.000 persone al giorno.

Il sindaco di Parigi Anne Hidalgo ha detto che i vigili del fuoco erano sulla scena e ha chiesto a tutti di rispettare il perimetro di sicurezza. É stato richiesto l’intervento dei Canadair.

Macron é andato sul luogo dell’accaduto

Macron è stato anche sulla scena dopo aver posticipato un discorso molto atteso sulle misure politiche pianificate in seguito a una lunga serie di violente proteste da parte del movimento Yellow Vest che ha scosso la capitale.

Tra le possibili cause forse i lavori di ristrutturazione ma ancora nulla é stato avanzato come ipotesi.

Reliquie salve

Il fuoco non ha toccato le reliquie della Cattedrale di Notre Dame, lo ha dichiarato ai giornalisti il portavoce della Cattedrale, Andre Fino.
Ha affermato che “tutti gli oggetti sacri sono in sacrestia, e sono fuori pericolo”.

La reliquia venerata come corona di spine di Cristo fu consegnata nel 1239 alla cattedrale.

Lorita Russo
Sono l'Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost
Potrebbero interessarti anche