Scrivi messaggi o telefoni mentre guidi? Multa fino a 2588 euro con il nuovo codice della strada

Innalzate le multe per chi parla al telefono mentre guida o chatta

Il pacchetto che darà vita al nuovo codice della strada, ha avuto oggi l’approvazione dal Consiglio dei Ministri che a giugno l’aveva licenziato. Le misure sono passate al vaglio della Conferenza unificata che ne ha chiesto le modifiche. Il decreto con cui Matteo Salvini vuole intervenire sulle stragi del sabato sera, approderà in aula parlamentare ad ottobre per una nuova approvazione.

Di attualità anche nel mondo della tecnologia mobile

Tra le tante misure, il nuovo codice della strada ha alzato le sanzioni per chi utilizza il cellulare alla guida, sia per telefonare che per messaggiare.

- Advertisement -

Negli ultimi anni sono aumentati gli incidenti e gli investimenti in strada dovuti proprio all’utilizzo del cellulare, tanto da parte dei guidatori ma anche da parte dei pedoni (molti comuni e province hanno iniziato a multare questo comportamento scorretto e pericoloso).

Con il nuovo codice della strada, la sanzione pecuniaria passa da 165-660 euro a 422-1697 euro. Si aggiunge anche la sospensione di guida da quindici giorni a due mesi. Con la recidiva entro i primi due anni, quindi essere di nuovo multati per guida con il cellulare in un biennio, la multa viene aumentata, da 644 euro a 2588 euro.

- Advertisement -

Per la recidiva nel biennio, la sospensione della patente va da uno a tre mesi, decurtazione dei punti patente da 8 a 10.

Altre misure importanti

Tra le misure, sanzioni più severe per i neopatentati, per gli eccessi di velocità e il non rispetto del senso della strada e dei semafori.

Per chi viene trovato alla guida non sobrio, per chi non rispetta i parcheggi riservati a disabili e mezzi pubblici.

Inoltre il nuovo codice della strada introduce l’ergastolo della patente, revoca a vita della patente per i reati gravissimi. Sistema alcol lock che blocca il motore se rileva tasso alcol sopra lo zero. questo sistema diventa obbligatorio soprattutto per i recidivi. L’alcol lock si installa a spese del conducente.

spot_img
Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter