Procida: donna incinta, percossa dal compagno, perde il bambino

La donna era incinta di venti settimane

È successo nella serata di ieri a Procida (Napoli): un uomo, 45 anni, ha picchiato violentemente la compagna, 37, incinta di venti settimane.
La donna ha subito allertato i Carabinieri. Immediatamente trasportata all’ospedale “Gaetanina Scotto di Perrotolo”, i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del bambino che portava in grembo.
Oggi sarà sottoposta ad intervento per aborto terapeutico.
L’uomo, di origini venezuelane, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza.
Trasferito nel carcere di Poggioreale, resta a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Dalle prime indagini, sembra che quello di ieri non fosse il primo litigio violento, ma l’ennesimo di una lunga serie, che la vittima non aveva mai denunciato alle Autorità.

Loading...