Rapina in villa: confermate le sentenze di condanna

"La giustizia funziona, bisogna solo avere pazienza". Commenta Carlo Martelli, vittima della rapina che 3 anni fa subì insieme alla moglie, cui venne tagliato un orecchio.

Il 23 settembre 2018 una banda romena di sette persone rapinò e picchiò selvaggiamente nella loro villa i coniugi Carlo Martelli e Niva Bazzan, recidendo loro con una roncola il padiglione auricolare destro.

Tutti i ricorsi sono stati respinti e sono ora state confermate le condanne emesse dalla Corte di Appello dell’Aquila.

- Advertisement -

Dopo il pronunciamento della Cassazione le pene definitive rimangono. A. B. C. ritenuto esecutore materiale del danno al padiglione auricolare, è stato condannato a 14 anni di reclusione.

Per il capo banda, che faceva da palo all’esterno, M. A. M. la condanna è di 11 anni, per A. R. 8 anni e 4 mesi, C.T. 8 anni, per I. T. 8 anni, per B.G., altro palo e autista, 7 anni.

- Advertisement -

Le accuse sono quelle di rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di arma.

10 mesi vanno invece a G. J. accusato di favoreggiamento nella fuga di G..
“La Giustizia funziona e bisogna avere la pazienza di saper aspettare -commenta Carlo Martelli. Io e mia moglie proviamo a dimenticare quei drammatici momenti, anche se ogni rumore in casa continua ad allarmarci”.
 

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Highlights marzo 2024 Boomerang

BATWHEELS – STUNT “CHIAMIAMOLE BATWHEELS”Tutti i giorni alle 18.05.Prosegue su Boomerang (canale 609 di Sky) un imperdibile appuntamento dedicato ai mitici veicoli di Batwheels.Tutti...