Ricoverato in ospedale dopo un brutale stupro

Uomo di trentotto anni è stato vittima di un violento stupro, le sue condizioni sono molto gravi

Nella giornata di ieri si è consumato un violento stupro nel Modenese ai danni di un trentattottenne. Subito dopo la violenza l’uomo è stato accompagnato con urgenza in ospedale con gravi lesioni interne. Date le condizioni dell’uomo è stato necessario sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico. Attualmente la vittima è ricoverata in rianimazione, non sono chiare le sue condizioni di salute.

La squadra mobile sta ponendo in essere tutte le indagini per individuare l’autore dell’aggressione sessuale.

- Advertisement -

Ricostruzione dei fatti

Non è ancora molto chiaro come si siano svolti precisamente i fatti. Sembra che l’uomo originario di Mirandola, è stato vittima di una grave e violenta violenza sessuale. Attualmente non è possibile escludere che tale atto sia legato ad una presunta vendetta ai danni dell’uomo. Lo stupro si è consumato una settimana fa.

L’uomo ha dichiarato agli inquirenti di essersi appartato in una zona lontana da occhi indiscreti con una donna. Qui i due sono stati colti di sorpresa da due sconosciuti che sono sopraggiunti all’improvviso. Uno di  questi poi avrebbe subito aggradito sessualmente con violenza inaudita il povero trentattottenne. A causa dello stupro l’uomo ha riportato delle gravissime lacerazioni interne.Ad accompagnare l’uomo aggredito all’ospedale è stato un suo amico dopo poche ore. Appena tornato a casa infatti il 38enne è stato colto da una grave emorraggia e fortissimo dolori addominali.

- Advertisement -

Immediato è stato il ricovero d’urgenza presso l’Ospedale di Carpi in condizioni molto gravi. Sembra che attualmente sia in terapia intensiva, inoltre i dottori non hanno ancora sciolto la prognosi.

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l’intera vicenda per fare chiarezza sulla questione. Allo stato delle indagini non è possibile escludere nessuna ipotesi. L’insano gesto potrebbe essere un avvertimento, una minaccia, una vendetta. Ovviamente nella piccola cittadina di Mirandola c’è uno stupore  e una preoccupazione generale. Questo è un fatto gravissimo che non può essere lasciato impunito. I prossimi giorni saranno fondamentali per gli inquirenti nella ricerca dell’autore del reato ancora ignoto.

- Advertisement -

Leggi anche: Bambino morto per otite: genitori condannati

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...