Roma, metro A: si lancia sui binari e muore

E' stato estratto dalle lamiere ancora in vita ma è morto poco dopo

Tragedia nella Capitale. Questa mattina 13 marzo intorno alle ore 6:30 un uomo tra i 50 e i 60 anni si è gettato tra i binari della metro A ed ha perso la vita investito dal treno. E’ accaduto all’altezza della fermata Cipro in direzione Battistini. Sono ancora sconosciuti i perché di tale gesto disperato e le autorità hanno iniziato ad indagare sul caso. 

In loco sono presto intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno già acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza per fare chiarezza sul caso. La vittima è stata estratta dalle lamiere ancora viva, tuttavia, nonostante i tentativi di rianimazione durati ben tre ore, non ce l’ha fatta ed è deceduta. Per far si che potessero essere effettuati i soccorsi in piena sicurezza, Atac ha interrotto la tratta tra Ottaviano e Battistini in entrambe le direzioni. 

- Advertisement -

Atac ha interrotto la tratta tra Ottaviano e Battistini in entrambe le direzioni

Al termine dei rilievi, intorno alle 9:30, la stazione Cipro è stata riaperta e la linea A è stata riattivata lungo l’intera tratta. Le forze dell’ordine stanno cercando di capire il movente della tragedia: si indaga sulle generalità dell’uomo, sulla sua vita personale e si cerca di ricostruire al meglio la dinamica del suicidio