Rosina Carsetti uccisa per denaro: “Ci costi 5mila euro l’anno”

"Ci costi 5mila euro l'anno", avrebbe detto Arianna alla donna

Rosina Carsetti è stata uccisa per soldi. La donna di 78 anni morta soffocata la sera di Natale durante quella che i famigliari avevano riferito essere una rapina, è invece stata uccisa dal nipote su idea della figlia perché “costava troppo”. È questa la orripilante conclusione alla quale sono arrivati gli inquirenti dopo 2 mesi di meticolose ricostruzioni.

Le incongruenze nei racconti di Arianna, Enea ed Enrico, rispettivamente mamma, nipote e marito, erano sin da subito state tante; così tante da insospettire gli inquirenti che hanno sempre stentato a credere che un ladro si fosse introdotto in casa uccidendo con tanta veemenza una povera donna e lasciando illesi tutti gli altri abitanti della casa.

- Advertisement -

E così sono andati avanti nelle ricerche fino ad oggi. Dalle intercettazioni delle conversazioni tra Enea e Arianna sono emerse terribili verità, prima fra tutte “il piano” di Arianna (ndr. così lo definisce la donna stessa) per uccidere la madre. Arianna avrebbe spinto Enea a commettere l’omicidio, sarebbe stata “la regista”, come hanno detto gli inquirenti.

Adesso madre e figlio si trovano in carcere. Nessuna misura cautelare presa nei confronti di Enrico, il quale sarebbe tuttavia indagato per simulazione di reato e concorso in omicidio.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.