Salario minimo: a firmare sono oltre 100mila persone. “Non ce lo aspettavamo”

Apre la piattaforma per votare sul Salario minimo. È boom di firme.

Sito in tilt e 100mila firme in 24 ore: così prende il via la petizione online sul salario minimo lanciata dall’opposizione per chiedere agli elettori di esprimersi sull’argomento. La piattaforma salariominimosubito.it, lanciata domenica 13 agosto, è stata presa d’assalto fin dalle prime ore, tanto da andare in tilt a causa di un afflusso eccessivo e di un traffico intenso. “Stiamo facendo il possibile per risolvere la situazione, ci scusiamo”, hanno immediatamente comunicato le fonti dei partiti che supportano la petizione.

Bonelli: “100mila firme in poche ore

Mentre Giorgia Meloni si occupa di fare propaganda propaganda, noi continuiamo a lavorare con quasi 100mila firme già sul salario minimo immediato, al fine di rispondere alle esigenze di 4 milioni di cittadini che guadagnano una cifra inferiore a 9 euro all’ora“, ha dichiarato in un video pubblicato sui social il co-portavoce di Europa Verde e deputato dei Verdi Angelo Bonelli, facendo riferimento alla raccolta di firme per il salario minimo.

- Advertisement -

I sostenitori della petizione

Sulla piattaforma si può avere accesso al testo della proposta di legge delle opposizioni (tranne Italia Viva, che prevede che nessun lavoratore possa ricevere un compenso orario inferiore a 9 euro). La raccolta di firme è stata lanciata ieri da tutti i leader. Da Elly Schlein del PD a Giuseppe Conte, così come da da Nicola Fratoianni e Angelo Bonelli a Carlo Calenda dei Verdi Sinistra. Favorevole anche i +Europa con Riccardo Magi.