Saman uccisa forse dallo zio. A confessarlo è il fratello minorenne, ora in località protetta

Saman uccisa dallo zio? Così ha confessato il fratellino della giovane, che ora si trova in località protetta

Nelle ultime ore, il mistero sulla scomparsa di Saman, la 18enne di cui si erano perse le tracce nello scorso mese, sembra farsi meno fitto.

Pare proprio che il fratellino di Saman, nelle ultime ore, abbia confessato che la giovane è stata consegnata allo zio, che poi l’ha uccisa. Il ragazzo è stato ora portato in comunità, in località protetta, in attesa dell’incidente probatorio.

- Advertisement -

I sospetti dunque, iniziano a diventare delle quasi certezze. Da tempo, infatti, il sospetto degli inquirenti era che Saman, che si era opposta ad un matrimonio combinato in dicembre, fosse stata uccisa dalla famiglia. Ora la pista sembra purtroppo condurre verso questo terribile e tristissimo epilogo.

Giorni fa, intanto, il padre di Saman aveva giustificato l’assenza della ragazza spiegando che la figlia si trovasse in Belgio, dove già diverse volte si era rifugiata, scappando dalla famiglia.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.