Scontro tra un’auto e un bus nel casertano

carabinieri e 118

Un ragazzo di 22 anni è morto e altre 16 persone sono rimaste ferite; questo il bilancio di uno scontro frontale tra un’auto e un pullmann carico di alunni minorenni.

Il tutto è avvenuto martedì 13 ottobre sulla provinciale 290 a Gioia Sannitica in provincia di Caserta. L’impatto è stato violentissimo, tanto che la fiat 500 su cui viaggiava l’unico deceduto dell’incidente, si è incastrata sotto il bus e solo l’intervento dei vigili del fuoco ha potuto estrarre il cadavere dalle lamiere.

Loading...

La vittima Pasqualino Emilio Giamei, è dunque proprio il guidatore della 500: non era sotto effetto di alcol o droga e, secondo le prime ricostruzioni, non guidava neppure a velocità elevata. Solo l’impatto col suolo l’ha tradito: reso scivoloso a causa delle pesanti piogge del giorni scorsi, il ventiduenne ha invaso accidentalmente la corsia opposta, proprio nel momento in cui transitava l’autobus carico di ragazzi; l’autista, dall’altra parte, notato lo sbandamento dell’auto, ha anche tentato di frenare all’ultimo momento, sfortunatamente senza successo.

Il mezzo pesante, percorreva quel tratto di strada abitualmente partendo da Piedimonte Matese con studenti che quotidianamente si recano in istituti del casertano.

Nello scontro è rimasto ferito anche il guidatore del bus; soccorso e portato nell’ospedale di Piedimonte per lui le ferite guariranno in trenta giorni.

Feriti lievemente altri 15 studenti i cui segni saranno guaribili in poco tempo.

Potrebbero interessarti anche