Scuola, Bianchi: “Attualemente gli studenti ucraini sono 16.045”

Il titolare dell'istruzione fa il punto sulla situazione accoglienza

Il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha parlato in audizione alla Camera della situazione attuale dell’accoglienza dei profughi ucraini nelle scuole. Il ministro ha sottolineato che per fine anno dovrebbero arrivare in totale circa 30mila studenti da accogliere nelle scuole.

Cosa ha detto il ministro Bianchi?

Sugli studenti arrivati in Italia

I ragazzi arrivati e validati sulle loro conoscenze, inseriti quindi in un percorso educativo, sono 16.045. Da qui a fine anno questo dovrebbe essere un dato stabilizzato. A settembre contiamo di averne sui 30mila”.

- Advertisement -

Sulle strategie da attuare

C’è una differenza sostanziale tra questi profughi e altri – continua ancora Bianchi – Questi profughi giungono a noi con l’intenzione di tornare a casa e con l’idea di mantenere una continuità educativa rispetto a quanto questi alunni fanno nelle loro scuole. Una raccomandazione che proviene anche dal ministro dell’Istruzione ucraino.

Sull’assistenza linguistica a favore degli ucraini

I genitori ucraini, tenendo presente che la maggior parte delle persone arrivate in Italia sono donne e bambini, stanno soffrendo di fortissime divisioni, noi dobbiamo dare continuità rispetto al percorso in Ucraina perché è necessario che ritornino. La permanenza lunga è un tema che si stanno ponendo le autorità ucraine e quelle europee anche perché la ricostruzione delle scuole in Ucraina sarà un processo lungo. Altro problema è considerare che l’obbligo scolastico in Ucraina è a 14 anni, da noi a 16″. 

Ucraina è Ucraina

Dal 27 al 31 maggio il Circolo Filologico Milanese e Associazione Boristene presentano, nella prestigiosa sede della sala Liberty del Circolo Filologico Milanese, la manifestazione Ucraina...