Serie A 2018/2019, i risultati della 34esima giornata

La sfida Europa si fa sempre più accesa

Anche se ormai la Serie A 2018/2019 ha già trovato un campione, i posti in Europa sono ancora del tutto in bilico. A poter ancora cambiare, oltre alle parti alte di classifica, è il terzultimo posto, in questo momento occupato dall’Empoli. Dopo ogni partita ci sono veri e propri ribaltamenti. Sono pochissimi i punti che separano la quarta dall’ottava. Ogni errore, o passo falso, causerebbe l’uscita dalle prime posizioni. Per molti di questi club non centrare la qualificazione europea rappresenterebbe una delusione, un obiettivo sfumato.

Serie A 2018/2019: i risultati del Sabato

Ad aprire la 34esima giornata c’è stata Bologna-Empoli. Allo Stadio Dall’Ara ci si giocava una sfida salvezza. Il match ha visto gli ospiti passare in vantaggio con la rete di Pajac. Nella ripresa i padroni di casa hanno ribaltato il risultato con i gol di Soriano, Orsolini e Sansone. Partita terminata 3-1. Per i toscani la salvezza diviene così sempre più un miraggio. Alle ore 18:00 allo Stadio Olimpico di Roma si è disputato il match tra Roma-Cagliari. Dominio assoluto dei giallorossi che si sono imposti per 3-0 e hanno conquistato, momentaneamente, la quarta posizione. I marcatori della partita sono stati Fazio, Pastore e Kolarov. L’anticipo serale ha visto scontrarsi Inter-Juventus. Allo Stadio San Siro di Milano le due compagini hanno dato vita al Derby d’Italia. Prima Radja Nainggolan, a pochi minuti dall’inizio della gara, poi Cristiano Ronaldo nella ripresa. Non basta l’eurogol del nerazzurro per conquistare la vittoria. La squadra di Luciano Spalletti infatti si infrange sul muro bianconero. Match che termina 1-1, regalando comunque molte emozioni e momenti di bel calcio.

Serie A 2018/2019: l’esito delle partite della Domenica

Le partite disputate Domenica son ben 5. La giornata calcistica comincia con il lunch match tra Frosinone-Napoli. Due squadre completamente opposte, in lotta una per una salvezza ormai impossibile, l’altra per confermare il secondo posto in solitaria. Gli azzurri si impongono, facilmente, con le reti di Dries Mertens e Younes. Napoli che vince 0-2 senza troppi problemi. Le due partite del pomeriggio, ore 15:00, si sono concluse con un pareggio. Allo Stadio Bentegodi di Verona si è giocato Chievo-Parma. Il match si è concluso 1-1. Il vantaggio degli ospiti, con Kucka, è stato poi ripreso con la rete di Riccardo Meggiorini. Nonostante la matematica retrocessione, i padroni di casa se la sono giocata fino all’ultimo minuto. A Ferrara Spal-Genoa si sono scontrate, terminando 1-1. A passare in vantaggio i padroni di casa con il sigillo di Felipe. Nella ripresa Gianluca Lapadula strappa il pareggio. Entrambi i club non sono ancora fuori dalla zona retrocessione.

Gli ultimi due scontri della Domenica sono stati Sampdoria-Lazio, ore 18:00, e Torino-Milano, ore 20:30. Tutte e due le partite erano decisive per un posto in Europa. Allo Stadio Ferraris di Genova Sampdoria-Lazio è terminata 1-2. Vittoria quindi per i biancocelesti. Doppietta, nel primo tempo, di Caicedo. Prima dell’intervallo l’espulsione, per doppio giallo, di Ramirez mette ancora più in difficoltà i padroni di casa. Samp che prova a recuperare il punteggio, ma non basta il gol di Fabio Quagliarella. Lazio che così occupa l’ottavo posto con un solo punto in meno della sesta. Allo Stadio Olimpico Grande Torino, sia i padroni di casa che i rossoneri dovevano vincere. Torino-Milan si conclude 2-0. Succede tutto nella ripresa, prima il rigore trasformato da Andrea Belotti, poi la rete di Berenguer. In appena 11 minuti il Toro chiude la partita. Nel finale espulsione diretta per Romagnoli. I padroni di casa si portano a 56 punti e al quinto posto in classifica. Rossoneri, con lo stesso punteggio, occupano la sesta posizione. Sempre a 56 punti l’Atalanta, che ha però una partita in meno.

Serie A 2018/2019: gli ultimi due posticipi

Sono tanti i cambiamenti di classifica dopo una sola giornata. Mancano all’appello però ancora 4 squadre, ancora due match. I due posticipi vedranno infatti Atalanta-Udinese e Fiorentina-Sassuolo. Gli uomini di Gian Piero Gasperini hanno raggiunto la finale di Coppa Italia, proprio contro la Fiorentina. Contro l’Udinese, sebbene ci sia il fattore stanchezza, i bergamaschi non possono fallire. Una vittoria li porterebbe da soli al quarto posto. Un pareggio li farebbe comunque salire al quinto posto. In caso di sconfitta non cambierebbe la loro posizione. L’Udinese però ha bisogno di punti in chiave salvezza. Il quartultimo posto, ad appena 4 lunghezze dalla retrocessione, non dà nessun tipo di sicurezza.

Nella partita tra Fiorentina-Sassuolo le motivazioni sono ben diverse. I due club si trovano a metà classifica e nessuna delle due squadre può dire più la sua. Sicuramente entrambi gli allenatori vorranno vincere, ma senza nessuna pressione addosso.

I due match che chiuderanno la 34esima giornata di questa Serie A 2018/2019, si giocheranno Lunedì 29 Aprile 2019. La partita Atalanta-Udinese si giocherà alle ore 19:00 allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. La sfida tra Fiorentina-Sassuolo si giocherà alle ore 21:00 allo Stadio Artemio Franchi di Firenze.

 

 

Potrebbero interessarti anche